n63

Log in
NEWS
Forza Italia, nominati i componenti del coordinamento cittadino Universiadi, A. Cesaro (Fi): Il silenzio del ministro è un'occasione persa Giovanni Francesco Russo nuovo coordinatore di Campania Libera Napoli Turismo, domani al Med Festival Experience la firma all'intesa con Russia, Serbia e Brasile Volontariato al Sud, contributi alle coop sociali Go Sud, un concorso di idee per valorizzare i luoghi della cultura Le verità, presentato il thriller psicologico ambientato a Napoli Dal consolato spagnolo l'omaggio al connubio culturale con Napoli Sicurezza sul lavoro, al via l’assegnazione degli incentivi: domande fino al 5 giugno Unione Industriali, fronte comune tra Regione e imprese sullo sviluppo urbano Capitale europea dell’innovazione: primo premio da 1milione di euro Centenario Unione Industriali Napoli, De Vincenti: In moto investimenti importanti Centenario Unione Industriali Napoli, Boccia: In Italia troppi esperti del passato Centenario Unione Industriali Napoli, Prezioso: Bagnoli? Servono interventi choc Abc, all'azienda del Comune di Napoli il Premio Natura 2017 Centenario Unione Industriali Napoli,Pan: Il Sud snodo geopolitico chiave per l'Ue Centenario Unione Industriali Napoli,Arcuri: Appello al silenzio per Bagnoli Centenario Unione Industriali Napoli, Guido: Porti, puntare sull'internazionalizzazione Libri, sabato a Gaeta la presentazione del volume di Paolo Russo "Sua Eccellenza" Visionemotion, questa sera la videomostra personale di Salvio Vassallo Lepore sui giovani: Devono contribuire allo sviluppo Carabinieri aprono nuova caserma nel salernitano De Vincenti su Bagnoli: Presto la Cabina di regia Napoli, nella chiesa di S. Gregorio la commemorazione del genocidio armeno Turismo, Sorrento e Paestum le località che puntato più sul web Musica, apre in città prima sala della musica napoletana Cassa Rurale di Battipaglia e Montecorvino Rovella, nasce la Fondazione Aidepi, ecco la guida per abbinare pasta e condimento Giubileo Sepe, l'omelia dell'Arcivescovo: Insieme contro il grave cancro della malavita PizzaUnesco, il sottosegretario De Filippo firma la petizione Sud, Boccia: Spopolamento? Occorre reagire per evitare che accada Sisma, la Pro Loco di Montecorvino Rovella dona una ludoteca a Cittareale Alitalia, Boccia: Una vicenda specchio del Paese Sindaci della Costiera Amalfitana in campo per piano traffico Napoli, da Polizia Municipale retata contro taxi abusivi

kimbo shop ildenaro 016

Ricerca, a Teheran il primo Iran-Italy Science Technology & Innovation Forum organizzato da Città della Scienza

Il 19 e 20 aprile 2017 si terra' a Teheran la prima edizione dell'Iran-Italy Science Technology & Innovation Forum, il primo evento, dopo la riapertura dei canali commerciali, dedicato allo scambio scientifico e tecnologico tra Italia e Iran, promosso dal Ministero dell'Istruzione, dell'Universita' e della Ricerca, in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale e il Ministero iraniano della Scienza, Ricerca e Tecnologia. Il Forum rappresenta il momento di punta di un programma piu' ampio che, attraverso una piattaforma stabile di lavoro, coordinata da Citta' della Scienza di Napoli, consente ad universita', centri di ricerca ed imprese a forte impatto innovativo di realizzare uno scambio costante implementando la cooperazione scientifica e tecnologica tra i due paesi. Il Forum, che si articola in attivita' di networking e matchmaking, ha l'obiettivo di favorire il dialogo sui temi dell'innovazione e creare occasioni di incontri one-to-one finalizzati alla nascita di partenariati tecnologici, produttivi e commerciali tra enti di ricerca, universita' ed imprese innovative italiane ed iraniane. La prima edizione del Forum, che sara' organizzato alternativamente in Italia e in Iran, si svolgera' il 19 e 20 aprile a Teheran nella sede della Shahid Beheshti University, alla presenza della Ministra Valeria Fedeli e del Ministro Mohammad Farhadi. Il programma vede anche il coinvolgimento del Cnr, dell'Infn, della Crui, di Netval e di Confindustria al fine di presentare il sistema Paese con i principali soggetti attori sul tema dell'internazionalizzazione della ricerca e dell'innovazione.
La delegazione italiana e' composta da 150 realta' in rappresentanza di universita', centri di ricerca e imprese innovative. Tra le presenze istituzionali: il presidente del Cnr, Massimo Inguscio; l'assessore all'Internazionalizzazione, alle Startup e all'Innovazione della Regione Campania, Valeria Fascione; l'assessore allo Sviluppo Economico della Regione Lazio, Guido Fabiani e il segretario Generale di Citta' della Scienza, Vincenzo Lipardi. L'Iran-Italy Science Technology & Innovation Forum e' il primo evento dedicato all'internazionalizzazione ed allo scambio scientifico, tecnologico e commerciale tra il mondo della ricerca e dell'impresa italiano e quello iraniano. La manifestazione e' il momento conclusivo di un lavoro piu' ampio che nasce con l'obiettivo di creare una piattaforma permanente di cooperazione ed internazionalizzazione tra Italia ed Iran promossa dal Ministero dell'Istruzione, dell'Universita' e della Ricerca italiano e dal Ministero della Scienza, Ricerca e della Tecnologia Iraniano.
L'evento e' articolato in una parte istituzionale - alla presenza della ministra Valeria Fedeli e del ministro Mohammad Farhadi - e in una parte operativa dedicata alle attivita' di networking e matching. La parte operativa e' finalizzata a creare partenariati tecnologici e commerciali ed e' organizzata in seminari tematici, incontri one-to-one e visite a parchi scientifici e tecnologici, istituti di ricerca, incubatori ed aziende innovative. Da parte italiana il Forum e' promosso dal Ministero dell'Istruzione, dell'Universita' e della Ricerca in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ed organizzato da Citta' della Scienza di Napoli. E' coordinato da Citta' della Scienza, in collaborazione con la Conferenza dei Rettori delle Universita' Italiane - Crui, il Consiglio Nazionale delle Ricerche - Cnr, l'Istituto di Fisica Nucleare - Infn, la rete Netval e con Confindustria. Da parte iraniana l'iniziativa e' promossa dal Ministero della Scienza, Ricerca e della Tecnologia ed e' organizzata dall'Ufficio Affari Tecnologici del Ministero insieme all'Ufficio per la Cooperazione Scientifica. Riunendo le priorita' individuate dal Programma Nazionale per la Ricerca italiana e dal Piano Quinquennale cinese, l'evento mira a promuovere l'internazionalizzazione dei sistemi ricerca-impresa dei due Paesi, sviluppando, attraverso la costruzione di partenariati tecnologici, produttivi e commerciali, la cooperazione tra Italia e Cina nel campo dell'innovazione, della scienza e della tecnologia.
Il Forum e' rivolto a ricercatori, imprenditori, maker, startupper e a tutti i soggetti del mondo della ricerca, dell'impresa e dell'innovazione interessati a processi di internazionalizzazione e collaborazione con l'Iran.