n63

Log in
NEWS
Premio Cimitile, al via la XXII Edizione: martedì la presentazione Napoli, limitazioni al traffico nel centro antico fino al 30 giugno Firema, riprende l'attività. De Luca: Salva grazie a commesse e investitori stranieri Psicologi, pronta la task force di assistenza ai migranti Eav, De Luca. Tre anni per concludere il piano di ammodernamento Start up, Fascione: Contributi a fondo perduto dalla Regione Sicurezza, mercoledì a Napoli vertice in prefettura Assocamerestero, accordo con Cfi per la promozione del sistema fieristico italiano Premio giovani talenti, a Ercolano i protagonisti della moda campana del futuro Eav, De Luca a un pendolare: Problemi? Serve tempo, non sono brioche Sicurezza, De Magistris su Fb: Lo Stato faccia di più Sicurezza, G. Alfano: Serve un piano straordinario per Napoli Eav, De Gregorio: A Pasqua del prossimo anno il Cuma Express Camorra, Verdi: Per sconfiggerla serve una reazione dei cittadini Nuoto, festa al Grand Prix di Napoli per Federica Pellegrini San Vitaliano, veglia di preghiera di solidarietà ai lavoratori del salumificio Spiezia Pd, Simone Valiante: Si apra una riflessione vera sull'Industria Dl manovra, Boccia: Voucher? Il futuro dell'Italia non passa di qui Migranti, a Napoli la nave di Msf con 1500 persone Salerno, i Neri per caso chiudono"Porto di Parole": c'è anche De Luca Capri Watch. il marchio campano protagonista al Roland Garros con tre testimonial Cai, Napoli capitale della montagna: c'è l'assemblea nazionale Mann, flash mob per dire no alla sentenza del Tar Università di Salerno, occhialini 3D per il piano formativo in live surgery Napoli, il ministro Orlando a de Magistris: Noi attenti alla città Ariano International Film Festival, presentata a Cannes la V edizione Napoli, cambia la giunta. Il sindaco: non c'è giudizio politico Napoli, de Magistris: Governo garantisca più risorse Bcc Napoli, bilancio di solidità Matilda Cuomo e la formula magica del Mentoring Matilda Cuomo premia Boccia alla Camera di Commercio di Salerno Nei guai amministratore di società che trasporta dializzati Mostre, Pina Gagliardi a Capri dal 3 giugno Confindustria, Benevento Calcio tra le 10 imprese neoassociate citate da Boccia Mann, lettera degli intellettuali: Sentenza crea danno incalcolabile

kimbo shop ildenaro 016

Tfeb, il Tigem di Napoli scopre il gene anti-diabete

Si chiama Tfeb ed è il gene che controlla l'attività fisica: è stato scoperto nel 2009 ma ora un nuovo studio ne dimostra le potenzialità future nel trattamento di malattie quali diabete e obesità. I ricercatori dell' Istituto Telethon di genetica e medicina (Tigem) di Napoli hanno infatti dimostrato una nuova e importante funzione di Tfeb scoperto dal team del direttore Andrea Ballabio: la capacità di regolare l'attività dei muscoli durante l'esercizio fisico. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Cell Metabolism e potrebbe aprire le porte a nuove terapie per diabete, obesità e sindrome metabolica. Come spiega Ballabio, "in caso di sforzo fisico TFEB è in grado di regolare l'espressione di vari geni che permettono alle cellule muscolari di utilizzare le fonti di energia". In questo lavoro, continua Ballabio, "abbiamo dimostrato che TFEB controlla anche la risposta dell'organismo all'attività fisica e gioca quindi un ruolo da protagonista nella regolazione di quei processi che forniscono energia ai muscoli. Da solo, infatti, questo gene è in grado di controllare l'espressione e il funzionamento di molti altri geni". Studiando il ruolo di TFEB nel modello murino, i ricercatori hanno osservato che quando questo gene non funziona l'animale non è in grado di sostenere un'attività fisica prolungata. In altre parole, le cellule muscolari non erano in grado di produrre abbastanza energia. Per contro, aumentando oltre il normale l'espressione di Tfeb, i mitocondri (gli organelli cellulari deputati alla produzione di energia) erano grado di produrre una quantità di energia superiore al normale. Aver scoperto che il gene è in grado di regolare il metabolismo dei muscoli, l'impiego del glucosio e il funzionamento dei mitocondri, può avere implicazioni importanti nello studio di malattie quali obesità e diabete, distrofie e atrofie muscolari. Farmaci in grado di modulare l'attività di questo gene potrebbero rivelarsi in futuro nuove terapie per il trattamento di tali patologie. Lo studio è frutto di una internazionale che vede coinvolti oltre all'Italia anche Cina, Stati Uniti e Regno Unito.