Log in
NEWS
Trasportatore di glucosio e rischio diabete: la scoperta di un team italiano Vincenzo Scatola nominato commissario di FareAmbiente per Napoli e provincia Premio Troisi 2017, tre mesi di eventi nel segno della sobrietà Lotta al tabagismo, approvata la nuova legge regionale Trasporti, via libera della Regione alle agevolazioni per gli studenti di Ischia Lavoro, presidio degli Lsu fuori alla sede del Consiglio regionale Mobbing, approvata in Consiglio la nuova legge regionale Campania, definite le aree di crisi industriale complessa. Lepore: Grande opportunità per la ripresa Consorzi Asi Avellino e Salerno, via libera del Consiglio regionale al nuovo regolamento Giovani ingegneri, c'è l'intesa per i tirocini al Comune di Scisciano Neuromed, a Caserta il primo polo di robotica sanitaria del Sud Fincantieri, consegnata la nave militare di nuova generazione alla Marina Usa Obesity day, in Campania bimbi in sovrappeso: giornata di prevenzione al Santobono-Pausilipon Paola De Martini nuova group head of tax di Msc Giuseppe Menna nuovo comandante della Capitaneria di Porto di Salerno Il colonnello Andrea Mazzotta a capo delle operazioni dell'Esercito in Campania e Terra dei Fuochi Quando il gioco si fa duro gli italiani iniziano a giocare Come creare un logo risparmiando denaro e tempo C come comunicazione: irrinunciabile principio della buona gestione Alla fine è sempre la povera gente, credulona e sprovveduta, a pagare il conto Tech day Ischia 4.0, tra realta aumentata e Li-Fi startup a confronto sul futuro del turismo Vertenza Ericsson, corsa contro il tempo per evitare 29 licenziamenti Vertenza Ericsson, l'assessore Palmeri all'azienda: Faccia dietrofront sui licenziamenti Pd, l'associazione Campania Domani di David Lebro aderisce al partito Anm, lunedì 2 ottobre stop di 24 ore al trasporto pubblico locale Osterie d’Italia 2018, a Riardo 400 osti a raccolta per la presentazione del volume Marotta nominato commissario di Alternativa Popolare a Salerno Eav, De Gregorio: Altro sciopero che non capisco A Marcianise "Carrefour in piazza" per sostenere iniziative benefiche Asi Caserta ospita il primo corso sulla prevenzione della corruzione Formazione Rsu e Tas, da venerdì via al corso Cisl a Napoli Premio Penisola Sorrentina, riconoscimenti a De Rossi e Branchetti Modelli 3D per testare le terapie antitumorali: ricercatrice campana premiata con l’Erc Starting Grant Ristorazione, in Campania 30mila imprese attive: vincono tradizione e qualità MozArt Box alla Reggia borbonica di Portici: apre Stefano Bollani

kimbo shop ildenaro 016

Tfeb, il Tigem di Napoli scopre il gene anti-diabete

Si chiama Tfeb ed è il gene che controlla l'attività fisica: è stato scoperto nel 2009 ma ora un nuovo studio ne dimostra le potenzialità future nel trattamento di malattie quali diabete e obesità. I ricercatori dell' Istituto Telethon di genetica e medicina (Tigem) di Napoli hanno infatti dimostrato una nuova e importante funzione di Tfeb scoperto dal team del direttore Andrea Ballabio: la capacità di regolare l'attività dei muscoli durante l'esercizio fisico. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Cell Metabolism e potrebbe aprire le porte a nuove terapie per diabete, obesità e sindrome metabolica. Come spiega Ballabio, "in caso di sforzo fisico TFEB è in grado di regolare l'espressione di vari geni che permettono alle cellule muscolari di utilizzare le fonti di energia". In questo lavoro, continua Ballabio, "abbiamo dimostrato che TFEB controlla anche la risposta dell'organismo all'attività fisica e gioca quindi un ruolo da protagonista nella regolazione di quei processi che forniscono energia ai muscoli. Da solo, infatti, questo gene è in grado di controllare l'espressione e il funzionamento di molti altri geni". Studiando il ruolo di TFEB nel modello murino, i ricercatori hanno osservato che quando questo gene non funziona l'animale non è in grado di sostenere un'attività fisica prolungata. In altre parole, le cellule muscolari non erano in grado di produrre abbastanza energia. Per contro, aumentando oltre il normale l'espressione di Tfeb, i mitocondri (gli organelli cellulari deputati alla produzione di energia) erano grado di produrre una quantità di energia superiore al normale. Aver scoperto che il gene è in grado di regolare il metabolismo dei muscoli, l'impiego del glucosio e il funzionamento dei mitocondri, può avere implicazioni importanti nello studio di malattie quali obesità e diabete, distrofie e atrofie muscolari. Farmaci in grado di modulare l'attività di questo gene potrebbero rivelarsi in futuro nuove terapie per il trattamento di tali patologie. Lo studio è frutto di una internazionale che vede coinvolti oltre all'Italia anche Cina, Stati Uniti e Regno Unito.