Log in
NEWS
M5s, inizia l'era Di Maio: eletto candidato premier, sarà anche il leader del movimento Ap, Barone: in Campania pronti con qualunque sistema elettorale Sacrificio di Salvo D'Acquisto, i carabinieri commemorano il 74° anniversario Ambiente, Premio San Michele a "L' Oro di Capri" Enel avvia la produzione in Brasile dei due parchi solari più grandi del Sud America Piano ospedaliero e territorio, lunedì a Napoli il ministro Lorenzin Infezioni cutanee, la scoperta made in Italy: così l'organismo le combatte in due mosse Capodimonte, riaprono i prati della Reggia per le Giornate Europee del patrimonio Boom ecobonus: 2,8 milioni di italiani pronti a ristrutturare casa Napoli, via al Bilancio consolidato 2016: stop al divieto di assunzioni Baroque Park, a Villa Bruno viaggio nel mondo dei libri Treno storico Napoli-Pietrelcina, De Luca e Moretti al viaggio inaugurale: Mantenuti gli impegni Incendi, nasce la filiera della prevenzione Aib Confapi Napoli, Falco: serve un'Agenzia per lo sviluppo del Mezzogiorno Napoli, successo per gli Itinerari Unesco al Wtu di Siena Capri, referendum per il futuro di via Krupp: via alla raccolta firme Cooperazione interregionale, nuovo bando Ue da 60 milioni Forza Italia, entra l'ex Idv Di Nardo: Nessun tradimento, torno a casa Festival di Bari sulle buone pratiche delle città europee. C'è anche Napoli Ryanair cerca il riscatto. In inverno nuovi collegamenti Napoli-Malta Conti pubblici: così i derivati possono affossare il bilancio dello Stato Musica, parata di stelle a Roma per "Napoli nel Cuore" Francesco Todisco (Mdp): Eolico, bene i sequestri della Gdf Fisco, indagine Cgia: Campania tra le regioni meno tartassate Cura dei pazienti fragili, a Roma un convegno organizzato da Lucio Romano Moda, nascono 6 imprese al giorno: record di giovani a Napoli Confindustria, Robiglio si candida alla presidenza di Piccola Industria Test di Medicina, boom di irregolarità: 5 atenei nel mirino. C'è anche Napoli Targa in memoria di Giancarlo Siani: un Qr Code per far conoscere la sua storia ai più giovani Mostre, quasi 1.500 persone al Madre per la videoinstallazione di Cerami "Mai Soli", a Salerno il primo gruppo-appartamento per anziani Capri, nasce il Comitato "Via Krupp aperta e pubblica" Trasporti, De Luca annuncia arrivo del bigliettaio a bordo dei bus Trofeo Pulcinella, cento pizzaioli in gara a Napoli Evasione fiscale da 1,5 mln: sequestrata coop che lavora per le Fs

kimbo shop ildenaro 016

I cuori arancio di SeeME, simbolo del 20 imo anniversario del Fondo Onu contro la violenza alle donne, approdano sabato alla Rari Nantes

Un cuore arancio aiuta a porre fine alla violenza contro le donne. Si tratta di Seeme, il brand di lusso solidale caratterizzato da cuori realizzati a mano da donne vittime di violenza, che sbarca a Napoli sabato 17 dicembre nella cornice suggestiva del Circolo Rari Nantes di Napoli. Un evento che merita diffondere intanto per la nobile causa, quella di inserirsi nell'ambito della campagna mondiale contro la violenza alle donne, sostenuta dal Fondo fiduciario delle Nazioni Unite che proprio in occasione del 20 imo anniversario ha adottato il cuore arancio di Seeme come suo simbolo ufficiale. Ed è così che proprio sabato prossimo dalle ore 10 alle 18, si avrà la possibilità di conoscere la collezione di cuori Seeme, fondata nel 2013 da Caterina Occhio. La Ceo di origini napoletane che ha prestato con successo la sua passata esperienza manageriale di aiuto allo sviluppo e all'occupazione femminile al nuovo progetto, fa oggi del suo brand una missione imprenditoriale, quella di consentire alle donne sopravvisute alla violenza una vita autonoma grazie all'inserimento nel mondo del lavoro. L'imprenditrice dal “cuore partenopeo”, all'estero ormai da oltre venti anni, ritorna nella sua città natia con gioia ed orgoglio, per far conoscere così la sua collezione a sfondo solidale. Bracciali, collane, anelli tutti realizzati a mano in Tunisia da donne vittime di violenza, con antiche tecniche reinterpretate in chiave contemporanea. Un modello d’imprenditoria sociale, quello creato da SeeMe volto ad assumere donne per farle diventare artigiane e svilupparlo in altri paesi come il Libano. Si prospetta una giornata speciale quella del 17 dicembre dove gli ospiti della Rari Nantes potranno visionare e acquistare i cuori della collezione SeeMe, incluso quello arancio, guardare il documentario girato a Tunisi e farsi contagiare dall’ #heartmovement, un movimento globale che mira a sostituire la violenza con l’amore. Da ricordare che testimonial di eccezione del cuore arancio per il suo impegno come ambasciatrice del fondo Onu è la bellissima Nicole Kidman. Una collezione che sta facendo il giro del mondo e che dal lavoro delle artigiane tunisine reintegrate, sviluppa collezione di gioielli oggi venduti in negozi prestigiosi quali Colette, Gallerie Lafayette e Luisa via Roma. Non ci resta che accogliere l'invito del Circolo Rari Nantes per colorare di arancio i nostri cuori!

SeeMe Website & Online Store: www.seeme.org