Log in
NEWS
Artriti croniche, ecco la nuova App per giovani pazienti Via al Reddito di inclusione: ecco come richiedere il sussidio Enpam, 30milioni di incentivi ai giovani medici per l'acquisto di un ambulatorio Regione, sostegno a investimenti nelle aziende agricole, Coldiretti chiede la proroga Cisl, Furlan: Oggi per la Campania scriviamo un nuovo libro Natale, Sos Confcommercio: rischio Napoli a luci spente Capodichino, cancellati 9 voli per la nebbia Regione, Cesaro (Fi): su Sma Bonavitacola assente, lavoratori a rischio 24Finance, acquisita Miafin M5S, consiglieri regionali si tagliano stipendi e donano attrezzature al Loreto Mare Doriana Buonavita eletta nuovo segretario della Cisl Campania Alis, Grimaldi: Realtà ormai riconosciuta a livello internazionale Unicredit, tour Champions League a Napoli: c'è anche Zola Blunauta inaugura una nuova boutique a Napoli Qatar, contratto da 9 mln di euro alla 3Ti Progetti per la Metro di Doha Clp, addetti sul piede di guerra: Nessun pagamento da settembre Atradius, studio su export e mercati di Asia e Pacifico: fatture pagate sempre in ritardo Ddl Falanga su sanatoria degli abusi edilizi in Campania torna alla Camera. Barricate del Wwf Groupon: I campani che vanno fuori a cena preferiscono le cucine giapponese e spagnola "Con gli occhi di Mario", al Maschio Angioino mostra fotografica dedicata a Berlinguer VelAccessibile, al via la campagna di crowdfunding con Meridonare per la velaterapia Inner Wheel, con Rivieccio per sorridere nel segno del sociale Russia-Ucraina, alta tensione Molestie sul lavoro, per combatterle le aziende avviano programmi di formazione Macedonia, da domani a Skopje appuntamento con il format del Giffoni Film Festival Psicologi, ecco la mappa degli iscritti all'Ordine in Campania Società Italiana di Oftalmologia Genetica, da domani il congresso nazionale a Napoli Tasse, indagine Cgia: ogni campano versa allo stato quasi 6mila euro l'anno Antico Setificio di San Leucio, speciale tour gastronomico con le tipicità casertane BabBarattolo, il dolce storico napoletano ora è in formato da viaggio Fca, a Pomigliano raccolta firme per far partire il nuovo piano industriale Libri, a Roma la presentazione della storia di Antonio Tessitore Cesare Moreno vince il Premio Napoli Cultura 2017 Confesercenti Salerno presenta un progetto sulle nuove strategie di vendita per i negozi di vicinato A Grazzanise le celebrazioni per i 50 anni del 9° Stormo dell'Aeronautica

kimbo shop ildenaro 016

La passione rapisce e trasforma la ragione

Devi farlo

Se hai intenzione di tentare, fallo fino in fondo. Non esiste sensazione più bella.
Sarai solo con gli dei e le notti arderanno tra le fiamme.
Fallo, fallo, fallo, devi farlo fino in fondo. Fino in fondo,
cavalcherai la vita fino alla risata perfetta, è l’unica battaglia giusta
che esista.
Charles Bukowski

Una mia amica, che sta affrontando, con le sue sorelle, una sfida imprenditoriale strategicamente affascinante ad alta complessità, mi dice che lei ha la “passione” che la spinge, la sorregge, l’aiuta.

Poi mi guarda, e gratificandomi con un esplicito riconoscimento, mi chiede cosa posso dirle su questo punto, sulla passione, in che cosa consista.

Colto alla sprovvista, affermo alcune cose che mi accorgo non sono all’altezza della domanda, quindi voglio pensarci meglio.

Penso che la passione sia un colore speciale della motivazione ovvero quella condizione psicoemotiva che crea “motivi”per avere certi comportamenti.

Ossia uno stato d’animo particolarmente intenso che determina una mobilitazione delle energie mentali e fisiche che si diffondono come desideri amplificati e (anche) disordinatamente focalizzati verso uno scopo: ”Dai a questo sentimento una forma per raggiungere o creare qualcosa”.

Serve per “tenere duro” lungo il processo, infatti, la sua autenticità trova il momento della verità nella continuità del processo, non nel suo avvio.

La passione è una condizione inevitabile penso della creatività.

Il processo creativo è sintetizzabile nelle seguenti fasi:

Si ha un’idea, si sviluppa, si verifica la realizzabilità e i vantaggi, si coinvolgono altri, si attua determinando un’innovazione che migliora qualcosa nell’ambiente in cui si manifesta.

In questo processo ci sono fasi divergenti ed espressive e altre più rigorose e convergenti.

Normalmente è qui, nella fase della fatica, della convergenza razionale, che i processi s’interrompono, tranne quando c’è la passione che fa accettare la fatica e avanzare tra i rovi perché il desiderio di quello che si vuole conseguire è superiore al peso che occorre sopportare.

Quindi essere innovativi, ha a che fare con le idee, ma non solo nel momento in cui si chiude gli occhi e si sogna.

“Sogno di dipingere ma poi mi sveglio e dipingo il mio sogno” diceva Van Gogh.

E dipingere, farlo davvero, non è ispirazione ma traspirazione, fatica, sudore.

La passione nasce dal contatto con un bisogno e questo genera l’invenzione e se l’intensità del bisogno non è debole, un episodio, un cerino acceso, ma un fuoco allora, ripeto, la passione accompagna il cambiamento lungo il percorso.

Il bisogno è fondamentale, solo capendo questo punto si può comprendere la motivazione, il desiderio, la passione.

Come sappiamo molte invenzioni sono state prodotte da persone non del campo in cui l’invenzione avveniva, ma che avevano evidentemente dei bisogni intensi di ottenere qualcosa che gli mancava per vivere meglio.

Ad esempio:

  • La pellicola Kodak fu inventata da un musicista

  • La penna a sfera da uno scultore

  • Lo pneumatico da un veterinario

  • Il telefono automatico da un impresario di pompe funebri

  • Il parchimetro da un giornalista

  • Pasteur non era un medico

  • I fratelli Wright erano meccanici

  • Il cemento armato da un giardiniere, ecc.

La passione serve per coltivare la creatività aiutando anche a valorizzare il caso come quella parte di vita inattesa che ci viene incontro per premiare la nostra irrequietezza, che ci fa essere vigili ed evita la ripetitività banalizzante dei gesti.

Chiudo ricordando Saramago che affermava che non è la dimensione del vaso che importa, ma quello che ognuno di noi riesce a mettervi dentro, anche se dovrà traboccare e andare perduto.

La passione è abbondanza, generosità sperpero anche, ma non speco ma dispersione vitale.

Quindi cura il tuo sogno e alimentalo con la forza del contatto con il mondo, facendo e rifacendo quello che occorre per realizzarlo, ma anche perché sia infinito: ”Un bel sogno non finisce mai”.

Non so se ho dato qualche spunto alla mia amica anche perché rileggendo quello che ho scritto mi accorgo che nella sua domanda erano già contenute le risposte.

La passione trova una risposta in se stessa non ha bisogno di molte spiegazioni.