Log in
NEWS
Cardiologia, massimi esperti si confrontano a Napoli Terzo settore, finanziamenti agevolati: domande dal 7 novembre Startup Booster 2018, nuovo bando per Pmi e spinoff hi-tech Impact Connected Car: fino a 60mila euro a fondo perduto per 60 Pmi Agroalimentare campano in Mostra a Gustus, via al bando per le Pmi: domande entro il 31 ottobre Dai giovani alle imprese: ecco la Manovra del Governo per il Sud Zone economiche speciali, De Vincenti: Campania molto avanti nelle proposte Fondazione Idis, Cgil: Regione assente, salta L'incontro Anm, De Luca: Regione darà 58 mln per i prepensionamenti De Luca su codice Anticorruzione: E' una vergogna Porto di Salerno, Gallozzi: Preoccupati dal blocco delle opere Unione Industriali di Napoli, lunedì la presentazione della partnership con Elite Mediterraneo, Rapporto Srm: crescono i Paesi dell'area Mena, nuove opportunità per le Pmi del Sud Il “guastatore” e l'instabilità del sistema di potere L'importanza di un'Europa unita dall'industria E-Distribuzione porta la rete elettrica hi-tech in provincia di Avellino Carceri, il Garante dei detenuti: In Campania mancano 400 agenti L'apertura culturale dell'innovazione aperta Cpl, convenzioni con Consip per la fornitura di energia a Campania e Lazio Intimissimi sbarca negli Usa: primo store a New York Dario Oropallo rappresentante del Comune nella Fondazione Banco Napoli Confindustria, Boccia: Uniti con i nostri colleghi tedeschi nel chiedere politiche di sviluppo L'ambasciatore giapponese sui piani di Hitachi Rail, interesse crescente per la Campania All'ambasciata spagnola di Roma il punto sul conflitto con la Catalogna Real Sito di Carditello, accordo con il Touring Club per la promozione della Reggia Busitalia si rinnova: da oggi 24 nuovi mezzi per la flotta di Salerno Anm, accordo raggiunto "con riserva" dei sindacati Suor Orsola Benincasa, oltre 700 partecipanti alla prima edizione dei Job Days Campi Flegrei, individuata la “zona calda” che causò i terremoti degli anni Ottanta BL è a mille, successo per il nuovo store di Claudia Catapano Penisola Sorrentina, riconoscimento speciale all’artista sannita Giuseppe Leone Totò, a New York un docufilm dedicato al principe della risata "Fantasy Day", quattro giorni di eventi a Villa Bruno Ettore Mocella riconfermato alla guida di Confartigianato Campania Confindustria Benevento, successo per "Visit Beneventum" al Ttg di Rimini

kimbo shop ildenaro 016

Osservatorio Vesuviano, porte aperte al Museo: in mostra collezioni di rocce e minerali

Nell'ambito della quinta edizione della Settimana del Pianeta Terra in programma dal 15 al 22 ottobre sul territorio nazionale, anche il Museo dell'Osservatorio Vesuviano apre le sue porte al pubblico promuovendo visite e mostre di interesse scientifico. Ospitato nella sede storica in via Osservatorio a Ercolano, il Museo offre un itinerario scientifico e storico sulla storia dei vulcani, con particolare attenzione al Vesuvio, e sulla loro sorveglianza. All'interno vi sono collezioni di rocce, minerali, strumenti scientifici, documenti, immagini di notevole interesse anche per le scuole. Sabato 21 ottobre è in programma la visita al Museo dell'Osservatorio Vesuviano incentrata sul percorso geomineralogico presente al suo interno. Qui si troverà la collezione mineralogica vesuviana 'Donazione Mariano Carati', costituita da oltre 440 campioni (170 esposti) e che comprende 130 specie mineralogiche delle 270 attualmente conosciute al Vesuvio, e altri reperti di interesse. Successivamente si passerà agli aspetti storici del monitoraggio dei vulcani napoletani. Domenica 22 ottobre i visitatori potranno assistere al racconto dell'ultima eruzione del Vesuvio nel marzo del 1944 attraverso filmati d'epoca, narrazioni scientifiche e letterarie e testimonianze. A seguire vi sarà una escursione nel Parco del Vesuvio: 'L'edificio vulcanico e i prodotti dell'eruzione del 1944'. L'iniziativa è organizzata dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, sezione di Napoli Osservatorio Vesuviano. L'Osservatorio Vesuviano fondato da re Ferdinando II di Borbone nel 1841, è il più antico osservatorio vulcanologico al mondo. Dal 2001 è la sezione di Napoli dell'Ingv.