Log in
NEWS
Confapi Napoli, Giglio: Incidenti in mare, più controlli ai presidi di salvataggio Benevento, Mortaruolo (Pd): Dalla Regione contributi a 47 Pro Loco Ecolamp, Napoli e provincia al 56% di raccolta di lampadine esauste Miss Mondo Italia, lunedì tappa nel salernitano Morto a Napoli il direttore della Comunicazione Msc Maurizio Salvi Attentato Barcellona, 14 morti: anche due italiani. Nella notte attacco sventato a Cambrils Torre del Greco, D'Elia (M5s): Al via il laboratorio di democrazia diretta Torre del Greco, Mdp: Ripristinata la legalità Imprese, il report di Intesa Sanpaolo: arrancano le italiane, +20% per quelle di immigrati Napoli, de Magistris: Per il turismo estate eccellente Siti Unesco, apre la Grotta preistorica di Camerota Start up e servizi digitali: percorso di accelerazione per 4 nuove imprese Erasmus giovani imprenditori global: le domande entro il 30 agosto Scavi di Pompei, ieri guasto all'impianto di illuminazione: le visite notturne riprendono Anche questo sarà il nostro tempo La consistenza dell’intangibile Torre del Greco, sciolto il Consiglio: arriva il commissario Attentato Barcellona, a Napoli bandiere a mezz'asta a Palazzo S. Giacomo La lezione di Roosevelt: un New Deal per l'Italia Ad ogni opera d'arte il giusto tipo d'esposizione Attacco terroristico a Barcellona: furgone contro la folla sulla Rambla, morti e feriti Guardia Sanframondi, ordinanza del sindaco: No a cellulari e filmati per il rito dei Flagellanti Il volo dell'angelo della console Usa a Napoli Il consolato d'Australia porta "Troppo Napoletano" ad Adelaide Luigi Mercogliano nominato nella direzione regionale di Fdi-An Parco Archeologico di Ercolano, visitatori in aumento: + 16,70% rispetto al 2016 Intesa Sanpaolo, a ferragosto oltre 4.000 visitatori a Palazzo Zevallos Aeroporti, l'Enac va avanti con la certificazione: Ok il 40% degli scali, c'è Napoli Morte garante detenuti, Palmieri: Amica delle persone fragili Morte Garante detenuti, E. Russo: Con lei la detenzione ha fatto progressi Periti industriali, Sansone: Pronti a collaborare per l’adeguamento degli impianti sportivi di Scampia Riforma Madia, altro stop sulla soppressione del Corpo Forestale: parola alla Corte Costituzionale Morte garante detenuti, Dap: Donna di grande valore Scavi di Pompei, al via il cantiere: entro il 2019 area interamente consolidata Regione, Caldoro: No agli aumenti gli stipendi dei manager della Sanità

kimbo shop ildenaro 016

Preti di periferia, lo speciale di Rai Vaticano sulle orme di Don Milani e Don Mazzolari

 
“Preti di periferia”, è lo speciale di Rai Vaticano, in onda, domenica 18 giugno, alle 24, su Raiuno, sulle orme di Don Milani e Don Mazzolari, alla vigilia del pellegrinaggio di Papa Francesco. A cura di Massimo Milone, lo speciale, è firmato da Nicola Vicenti. Un reportage sui luoghi che hanno visto vivere e svolgere la missione sacerdotale di due tra i protagonisti più importanti della storia italiana ed ecclesiale del ‘900. 
Preti a cui ispirarsi, oggi, per Papa Francesco, che, a 50 anni dalla morte di Milani e, a pochi giorni dall’annuncio del processo di beatificazione di Mazzolari, si recherà a pregare sulle loro tombe.
Bozzolo e Barbiana, chiese di periferia, oggi più che mai “capitali” della Chiesa di Francesco. Nello speciale di Rai Vaticano parlano, tra gli altri, il presidente della Cei, Card. Bassetti, l’arcivescovo di Firenze Card. Betori, il vescovo di Cremona Napolioni, il prefetto della Segreteria per la Comunicazione della Santa Sede, Viganò. 
Ed ancora dal Seminario Romano Maggiore le testimonianza dei giovani sacerdoti appena ordinati da Papa Francesco. 
Riflettori sui luoghi che, oggi, abiterebbero Don Lorenzo Milani e Don Primo Mazzolari: Villa Lorenzi, a Firenze, che accoglie minori disagiati e la Casa di Accoglienza diocesana di Cremona aperta a migranti, rifugiati e nuovi poveri. 
“Con il cuore sono a Barbiana – dice il card. Bassetti – ho conosciuto Don Milani. Devo tanto della mia formazione di fede ed umana alla Chiesa fiorentina. Don Lorenzo è stato maestro di vita”.
Per il Card. Betori: “Don Milani era un prete che cercava l’assoluto, senza compromissioni, in modo integrale”. Rai Vaticano anticipa nello speciale il percorso che farà il 20 giugno Papa Francesco: a Bozzolo, provincia di Mantova ma Diocesi di Cremona per Don Primo Mazzolari e a Barbiana, sulle pendici del monte Giovi, nel Mugello toscano, laddove Don Lorenzo Milani, sacerdote carismatico, fine educatore e formatore di coscienze giovanili, è stato a lungo rappresentante di un modo nuovo, rivoluzionario, di fare scuola. Ma non solo. Incompresi, in quel momento storico, dalla Chiesa di Roma, sono stati preti che, per il loro pensiero e l’attenzione a valori come pace, dialogo, accoglienza agli ultimi, sono oggi, per Papa Francesco, modelli per i giovani sacerdoti in formazione. 
“E’ un dono bellissimo che il Papa, insieme a tutta la Chiesa, riscopra la profezia di questi sacerdoti –  dice nello Speciale il Vescovo di Cremona Napolioni - hanno vissuto la loro vita nella comunità tracciando una rotta che, negli anni, ha interpellato e inquietato intere generazioni di cristiani”.
Lo speciale “Preti di periferia”, a cura di Massimo Milone, di Nicola Vicenti, va in replica domenica 20 giugno alle ore 12, su Rai Storia e per l’estero, sui canali di Rai Italia. Fotografia Michele Gaudio, edizione Pier Luigi Lodi, produttore esecutivo Milvia Licari, regia di Nicola Vicenti.