Log in
NEWS
Francesco Todisco (Mdp): Eolico, bene i sequestri della Gdf Fisco, indagine Cgia: Campania tra le regioni meno tartassate Cura dei pazienti fragili, a Roma un convegno organizzato da Lucio Romano Moda, nascono 6 imprese al giorno: record di giovani a Napoli Confindustria, Robiglio si candida alla presidenza di Piccola Industria Test di Medicina, boom di irregolarità: 5 atenei nel mirino. C'è anche Napoli Targa in memoria di Giancarlo Siani: un Qr Code per far conoscere la sua storia ai più giovani Mostre, quasi 1.500 persone al Madre per la videoinstallazione di Cerami "Mai Soli", a Salerno il primo gruppo-appartamento per anziani Capri, nasce il Comitato "Via Krupp aperta e pubblica" Trasporti, De Luca annuncia arrivo del bigliettaio a bordo dei bus Trofeo Pulcinella, cento pizzaioli in gara a Napoli Evasione fiscale da 1,5 mln: sequestrata coop che lavora per le Fs Palasport delle Fiamme Oro di Roma intitolato al napoletano Aurelio Santoro Rossi, Viesti, Laterza e le vexata questio M Provinciali a Caserta, in corsa sei liste e due candidati alla presidenza Ippodromo di Agnano, domenica trotto internazionale con il Gran Premio Freccia d'Europa System House, nuova sede a Napoli: taglio del nastro il 26 settembre Banca regionale di Sviluppo main sponsor della Cuore Napoli Basket Il primario del Rummo Guido Quici nuovo leader nazionale della Cimo European Biotech Week: a Napoli focus su chirurgia robotica e vaccini Lea e piano ospedaliero, primo faccia a faccia Lorenzin-De Luca "Digita", on line il nuovo bando di Federico II e Deloitte Tribunale del Riesame di Salerno, carcere per ex sindaco di Scafati Vietri sul Mare, torna la Festa dei Boccali Taxman, l'app che aiuta le ditte individuali a capire quanto guadagnano Dai Big Data alla medicina genetica: Notte europea dei Ricercatori nel Polo Biotech di Caserta Soluzioni hi tech per l’emergenza eruzione: Napoli al Climathon con i “Vesuvio Rangers” Alfieri a convegno della Cia: Pronto il recupero della diga di Campolattaro Circolo Posillipo, festa per i 92 anni di attività Doriana Buonavita sarà segretario generale della Cisl Campania Le correnti di pensiero dell'innovazione aperta Pietrelcina, domani il primo treno storico verso i luoghi di San Pio Cinema, Veleno presentato all'istituto Guido Carli di Casal di Principe Batò Naples, ultimi giri nel golfo di Napoli

kimbo shop ildenaro 016

Capitan Cooking, al via la gara per giovani chef italiani

Tutto pronto per la prima semifinale del concorso enogastronomico Capitan Cooking promosso dall’Asmef (Associazione Mezzogiorno Futuro) presieduta da Salvo Iavarone, che giunto alla terza edizione, vanta patrocini illustri quali Senato, Camera dei Deputati, Ministero degli Affari Esteri, Regione Campania, Fondazione UniVerde, Unione Regionale Cuochi della Campania.
Alla prima semifinale in programma domani mercoledì 10 maggio presso il Multicenter School di Pozzuoli gareggiano 5 squadre (formate da 5 alunni, compreso un allievo diversamente abile) provenienti dagli Istituti alberghieri Vincenzo Corrado di Castelvoturno, Villaggio dei Ragazzi di Maddaloni, Angelo Celletti di Formia, Aldo Moro di Montesarchio, oltre naturalmente all’Istituto di Pozzuoli che ospita la gara.
Sarà invece l’Istituto Cavalcanti di Napoli ad ospitare la seconda semifinale martedì 16 maggio che vedrà impegnati gli allievi di altri 5 Istituti campani.
“Sono contento – dichiara il presidente di Asmef Salvo Iavarone – che una delle due semifinali si svolga a Pozzuoli perché considero il territorio flegreo molto adatto ad iniziative enogastronomiche e poi anche per una motivazione affettiva avendo ricoperto per diversi anni la carica di presidente della Fondazione Campi Flegrei”.
Le squadre devono presentare 2 piatti a scelta tra antipasto, primo, secondo e dessert attenendosi al tema del concorso che è “Tradizione e Innovazione”. I piatti sono sottoposti al giudizio di una giuria tecnica specializzata e di alto livello internazionale, presieduta dallo chef GianMarco Carli, che esprime la propria valutazione seguendo i criteri di un esame olfattivo, gustativo, considerando la tecnica di esecuzione e di presentazione del piatto, di ricerca e scelta dei prodotti. Fanno parte della giuria anche l’executive chef di Rossopomodoro Antonio Sorrentino, lo chef campano di fama internazionale Pietro Parisi ( passato alle cronache per essersi ribellato al pizzo), il ristoratore e sommelier Yuri Buono e l’organizzatrice di eventi enogastronomici Alfonsina Longobardi.
Passano il turno delle 2 semifinali, 6 squadre che accederanno alla finale in programma nella prima settimana di ottobre presso l’Istituto San Paolo di Sorrento grazie al sostegno del Comune sorrentino, così come è avvenuto nelle altre edizioni.
La squadra vincitrice ha l’opportunità di svolgere uno stage formativo presso il risporante Il Principe di Pompei, dei corsi di formazione offerti da Casolaro Hotellerie, uno stage a Londra presso uno dei tanti locali del famoso marchio Rossopomodoro e visite presso prestigiose aziende del settore, quali Bosco de’ Medici, That’s Ammore, Arte & Pasta.
“Scopo del concorso – dichiara la responsabile del progetto Nadia Pedicino - che quest’anno viene presentato in anteprima il 15 maggio in un convegno organizzato da Asmef e Autorità Portuale di Napoli alla Stazione Marittima e il 14 giugno al Senato a Roma, come è avvenuto nelle altre edizioni, è offrire ai ragazzi la possibilità di inserimento nel mondo del lavoro e valorizzare il prodotto culinario che rappresenta da sempre un forte legame con il territorio.
Vorrei inoltre sottolineare che il concorso non è delimitato solo alla Campania, ma è aperto a tutte le regioni italiane, lo scorso anno infatti ha partecipato l’Istituto Karol Woityla di Catania, mentre quest’anno gareggia l’alberghiero Celletti di Formia”.