n63

Log in
NEWS
Gentiloni nel Sannio: visita alla Adler e al Pastificio Rummo Boom di nomine nel Comune di Casoria: scoperto danno erariale per oltre 1,5 mln Perché hai fatto così? Alitalia verso commissariamento. Ecco l'iter Short term rental in crescita a Napoli Cina-Italia, pattugliamenti congiunti sulla Grande Muraglia Maradona spara a zero contro Federcalcio Argentina: Serve una bomba Associazione Antiracket: Vera liberazione è dal pizzo Perito in lutto, muore il sindaco Apolito Ravello, 4mila ingressi in due giorni a Villa Rufolo Luigi Carrino diventa commendatore Bimbi trapiantati, presidio dei genitori al Monaldi Adler e Rummo, domani Gentiloni a Benevento 25 aprile, a Benevento corteo con migranti Fi, Fasano: La scuola di Cava continuerà negli anni Chiesa, domani Napoli in festa per i 50 anni di sacerdozio di Sepe Salvatore Ronghi (Mns): Alitalia, urge un nuovo modello sindacale Parentopoli nella Sanità campana, Verdi ancora all'attacco Concorso Go Sud, giovedì la presentazione a Villa Pignatelli Football Leader, a Napoli detenuti a lezione di calcio 25 aprile, de Magistris: Mi emoziono nella città delle quattro giornate Pesca, allarme da Marina di Pisciotta per le alici di Menaica: c'è l'interrogazione Reti di imprese per l’artigianato digitale: domande entro il 4 maggio Agricoltura biologica, in Campania bando da 35mila euro Napoli, proposta de Magistris: il Comune acquisisca il Monte di Pietà Napoli, domani il Comitato per l'ordine e la sicurezza sulla movida Unione Industriali Napoli, a Città della Scienza si discute delle Vie dello Sviluppo Terremoto, da Casapulla fondi per Bar Zocchi a Montemonaco Forza Italia: Giacobbe, Chiariello e Trani candidati sindaco per Pozzuoli, Sant'Antino e Ischia Comunali, il movimento De Magistris alla prova delle urne in Campania Boom di multe, nel 2015 incassi su del 45%: Campania seconda con 182 mln di introiti Cervelli che "rimpatriano": regime fiscale agevolato fino al 2 maggio Ippodromo di Agnano, torna il Gran Premio Lotteria: montepremi superiore a 800mila euro Napoli, sindaco chiede incontro al premier su debiti ereditati Capri, il sindaco assicura: Via Krupp non sarà privatizzata

kimbo shop ildenaro 016

Mostre, arriva a Napoli il grande Museo della Bibbia

Il 19 aprile, alle ore 17, presso Villa Villari in corso Domenico Riccardi a Cercola (NA), in occasione della commemorazione dei 500 anni della Riforma Luterana, sarà inaugurata la mostra Museo della Bibbia, libro di vita e di cultura, organizzata dall’ufficio ecumenismo e dialogo interreligioso dell’arcidiocesi di Napoli e dalla pontificia facoltà teologica dell’Italia Meridionale.
Prenderanno parte alla cerimonia d’inaugurazione il Vescovo ausiliare di Napoli, sua eccellenza monsignor Gennaro Acampa, i consiglieri regionali Mario Casillo e Vincenza Amato, il consigliere della Città Metropolitana di Napoli con delega alla cultura Michele Maddaloni, l'assessore alla cultura del Comune di Napoli Nino Daniele, il presidente della commissione cultura della Città di Ercolano Carmela Saulino, nonché numerosi sindaci dell'area vesuviana, teologi, studiosi e altre autorità religiose, civili e militari.
Si tratta della prima tappa nell’arcidiocesi di Napoli di quello che è un vero e proprio museo itinerante, che raccoglie le più antiche edizioni della Bibbia (tra cui la rarissima prima edizione di Alberto da Castello del 1504) oltre a numerosi manoscritti e reperti antichi e che ha già fatto il giro di mezzo mondo, incantando ovunque i visitatori.
«La mostra biblica – ha dichiarato il Cardinale Gianfranco Ravasi, presidente del pontificio consiglio per la cultura e della pontificia commissione per i beni culturali – è uno straordinario strumento di conoscenza dell’orizzonte delle Scritture attraverso tre itinerari che s’intrecciano tra loro in armonia […]. La mostra ritrova così il trittico dell’esperienza biblica: Parola-Libro-Immagine, realtà immerse nella storia e nel mistero, in Dio e nell’uomo, nella vita e nella gloria».
La mostra, curata dal padre francescano Michele Perruggini, infatti, sarà articolata in tre percorsi espositivi: storico, bibliografico e iconografico. Il percorso storico consisterà in un viaggio nelle vicende del popolo di Israele. Il percorso bibliografico illustrerà le varie fasi della trasmissione, partendo dalla forma orale per arrivare all’invenzione della stampa, passando dal lungo periodo degli amanuensi. Si potranno ammirare i vari materiali sul quale è stata trascritta la parola di Dio (dai fogli di papiro alle pergamene, fino alla diffusione della carta) e i famosi incunaboli, nella varie fasi del loro sviluppo tecnico, editoriale e tipografico. Infine, il percorso iconografico mostrerà gli effetti che il testo biblico ha prodotto nell’arte, con le opere di Carracci e Rembrandt, le incisioni in rame del XVI secolo e tanto altro ancora. Attraverso la storia della diffusione della Bibbia, «il grande codice della cultura occidentale», si potrà così ripercorrere la storia dell’intera Europa e non solo.
Durante i giorni dell’esposizione sono previsti tre incontri scientifici, che vedranno avvicendarsi al tavolo dei relatori esperti e studiosi di fama. Il primo incontro, dal titolo La bibbia è un mito, una favola o un fatto storico?, avrà luogo il 20 aprile alle ore 20; venerdì 21 aprile, alla stessa ora, si cercherà di tracciare a grandi linee la trasmissione del testo biblico con l’esame delle versioni, delle traduzioni e della critica testuale; sabato 22 aprile, sempre alle ore 20, avrà luogo il terzo ed ultimo incontro, incentrato sulle sfide e sull’attualizzazione del testo biblico nel contesto contemporaneo.
La mostra resterà aperta al pubblico tutti i giorni fino al 26 aprile 2017, dalle 09 alle 13 e dalle 16 alle 20.