n63

Log in
NEWS
Getra, Zigon e Cesaro presentano "Terra dei Valori": Patrimonio culturale e umano fondamentale per l'impresa Confindustria, Boccia: Al via una fase di confronto serrato con la politica Corecom, Zaccaria, Avviato percorso per le deleghe di seconda fase Giovanni Sannino eletto presidente della sezione Industria alimentare di Unione Industriali Napoli Vincenzo Napolitano confermato alla guida della sezione Utilities di Unione Industriali Napoli Vittime innocenti della camorra, il cardinale Sepe ricorda Annalisa Durante Governo, a Palazzo Chigi vertice tra Gentiloni e i governatori Pd, dati Youtrend: Renzi sbanca in Campania (83,7%) Rifiuti, cresce la raccolta di organico. Nord più virtuoso del Sud, ma la Campania è quarta tra le Regioni Sud 4.0: la nuova rivoluzione industriale parte dal Mezzogiorno El Cafè Bar, a Pomigliano d'Arco il primo caffè alla cannabis Corecom Campania, record di conciliazioni e iniziative per minori Università, a Tirana la quinta edizione di "Studiare in Italia" Vincenzo Schiavo nuovo presidente di Confesercenti Campania e Molise Addio voucher, l'allarme delle imprese: A rischio l'occupazione per 300mila persone Def, Boccia al Governo: La politica economica guardi alle imprese Pasta Chirico, il 31 la premiazione dei vincitori di Racconti di Grano Teatro Stabile, chiusura del Mercadante: il 3 aprile il cda per nuova struttura Cosap, 100 milioni per trasformare l'ex Peroni in un complesso polivalente Giorgio Starace nuovo ambasciatore a Tokyo Ue, Tremonti: Così il Sud è affidato a Bruxelles Napoli, il sindaco: Non pagheremo i debiti ingiusti del passato Medici Napoli, l'Ordine celebra gli iscritti da 50 anni Nuovo Piano paesaggistico, Campania divisa in 15 macroaree Felicita Delcogliano nuovo assessore a Istruzione e Mobilità a Benevento De Luca allo stadio per Salernitana-Ascoli Confindustria incontra il territorio, venerdì appuntamento a San Marco dei Cavoti Scuola, si avvicina la pausa di Pasqua: stop alle lezioni dal 13 al 18 aprile Voucher, Confesercenti: Occupazione a rischio in 1 impresa su 2 Busitalia, in arrivo 10 nuovi mezzi a Salerno Letteratura, presentato premio nazionale Amerigo delle Quattro Libertà Verdi, continua l'Open space a Roma: c'è anche De Magistris Banco di Napoli Intesa Sanpaolo, Monte di Pietà in vendita: dove nacque la lotta alla usura Disarmiamo l'ignoranza, mostra d'arte a San Giorgio Confindustria, l’impasto che serve all’Europa

kimbo shop ildenaro 016

In Poltrona con lo Chef, finale "stellato" con Nino di Costanzo


Sarà lo chef ischitano Nino Di Costanzo il protagonista dell’ultimo appuntamento della prima edizione di "In Poltrona con lo Chef", la rassegna ideata da Wine&Thecity sulla contaminazione tra cucina, cinema e cultura in un mix inedito di sapori e spettacolo. Due stelle Michelin del Danì Maison di Ischia, Di Costanzo andrà "in scena" giovedì 23 Marzo alle 20.30 andrà sul palco del cinema Hart Food Music di Napoli. 

Ad aprire la serata sarà il cortometraggio Armandino e il Madre, prodotto nel 2010 da Pasta Garofalo, diretto e sceneggiato da Valeria Golino con Gianluca di Gennaro - Esther Garrel - Denis Nikolic - Iaia Forte. Una storia ambientata nel cuore di Napoli, al Madre, Museo d’Arte Contemporanea, ospitato nello storico Palazzo Donnaregina.

La serata prosegue sul palco con la cooking station di Schettino Cucine Professionali dove lo chef svelerà i segreti della preparazione di uno dei suoi piatti iconici, autentica opera d’arte. Il pubblico in sala assisterà allo spettacolo con degustazioni di cibo e vino in poltrona.Il tema della serata è l’arte, interpretata e raccontata attraverso varie forme: dal grande schermo, con la Golino dietro la macchina da presa, alla cucina dello chef artista, al vino dell’azienda cilentana San Salvatore 1988 che sin dal suo esordio celebra l’arte e la cultura del bello con il vino intitolato a Gillo Dorfles, pittore, critico d’arte e professore di Estetica, e le etichette d’artista realizzate dallo stesso Dorfles. Nei calici il pubblico degusterà uno dei vini di punta dell’azienda: Il Trentenare Fiano Paestum Igp 2015 osannato dalla critica enologica sia italiana che estera.

La cucina di Nino Di Costanzo è stata spesso definita artistica per la capacità di proporre piatti tradizionali in forma di piccoli capolavori: ogni suo piatto è una tavolozza di colori, un’opera d’arte per accostamenti cromatici, texture di sapori, supporti utilizzati che sono creazioni esclusive progettate dalla mente creativa dello chef. Accanto all’arte anche il design: sul palco di Hart saranno protagoniste anche le poltrone Aris 1967 di Valentina Pisani Architetto, riedizione storica della seduta del 1967 dello Studio Pisani.