Log in
NEWS
Scossa di terremoto e crolli: tragedia ad Ischia Archeologia, a Ercolano i raggi X svelano il ritratto di una antica donna romana Fumetti, a Salerno rivive il mito di Trumoon Ap Campania, Barone: Le alleanze le decide Alfano Caso Loreto Mare, domani arrivano i Nas Onlus e Coop sociali, bando da 223 mln: domande a partire dal 7 novembre Incentivi per under 32: ecco le misure allo studio del Governo Isole minori, 15 milioni di euro per l'efficienza energetica Corti di lunga vita, via al contest: 2mila euro in palio per il primo classificato Fca, non solo Jeep: Great Wall punta all'intero gruppo Castel Volturno, si insedia il commissario straordinario Mar Mediterraneo, lo screening di Goletta Verde: in Lazio, Calabria e Campania i punti più inquinati Sal De Riso, piccoli, tondi e deliziosii: ecco i nuovi Cabochon D’Amalfi Acerra, il Comune con la Coldiretti: No al Ceta Scavi di Pompei, tour operator favorevoli all'aumento delle tariffe Cinema, primo ciak per il nuovo film con Rubini: set ad Apice Caso Loreto mare, si indaga per omicidio colposo Edilizia scolastica, via al bando Pon: 350 mln alle Regioni del Sud Ricerca, nuovo bando aerospazio: i progetti entro il 30 settembre Sponz Fest, la Scuola di tarantella montemaranese alla notte del tamburo Zootecnia, banca dati per la biodiversità: 93 milioni per allevatori e centri di ricerca Access City Award 2018: demande entro l'11 settembre Nocera, voto di scambio politico-mafioso: blitz dei carabinieri Scavi di Pompei, ricara il biglietto: da 11 euro passa a 15 Industria Italiana Autobus, giornata storica a Flumeri: l'8 settembre presentazione dei primi mezzi prodotti Caso Loreto mare, Codacons: Gli ispettori non bastano, denuncia a Lorenzin e De Luca Napoli, dopo la delibera primi tavolini a piazza Municipio Nerina Dirindin (Mdp): Caso Loreto mare, occorre riorganizzare il sistema Napoli, de Magistris: La sicurezza? Non si ottiene innalzando i muri Mafia, Dia: Sequestrati in un anno beni per 210 milioni Fca, cinesi di Great Wall interessati a Jeep Tommariello d’oro 2017, ecco i premiati: appuntamento il 26 a Montefusco Sarà il turismo lento e sostenibile il futuro dell’Italia? Giovane morto al Loreto mare, è bufera nella Sanità campana Sui sentieri degli dei, ad Agerola omaggio a Rino Gaetano

kimbo shop ildenaro 016

Vieni a vivere a Napoli, il volto plurietnico della città nel lungometraggio presentato al Metropolitan

Nella foto Guido Lombardi, Andrea Cannavale, Valeria Della Rocca, Valerio Caprara, Nicola Grispello Nella foto Guido Lombardi, Andrea Cannavale, Valeria Della Rocca, Valerio Caprara, Nicola Grispello

di Maridì Vicedomini

”Vieni a vivere a Napoli”, il nuovo progetto della Run Film è stato presentato questa mattina, 20 marzo, al cinema Metropolitan di Napoli. Il lungometraggio proiettato lo scorso anno in anteprima al Bif&St Bari International Film Festival diretto da Felice Laudadio andrà in programmazione nelle sale cinematografiche a partire dal 23 marzo ed offre uno spaccato del volto plurietnico della città di Napoli, capace con la sua immensa generosità di accogliere benevolmente tutti i “cittadini del mondo” che per motivi gravi o futili abbandonano la loro terra d'origine per approdare in Italia al fine di ritrovare una nuova dimensione di vita.

Napoli “capitale del mondo”, metropoli di sane e proficue contaminazioni di più culture e più religioni è stato dunque il motivo ispiratore che ha spinto i due fratelli “figli d'arte” Alessandro ed Andrea Cannavale a produrre un film che rispecchiasse in maniera originale questa insolita e positiva realtà; non a caso i Cannavale hanno articolato il loro lungometraggio in tre episodi, ognuno dei quali è diretto da registi di grande rispetto come Edoardo De Angelis, Guido Lombardi, Francesco Prisco. Il cast, tutto partenopeo: Massimiliano Gallo, Gianfelice Imparato, Antonio Casagrande, Miriam Candurro, Giovanni Esposito.

Il primo episodio dal titolo “Nino e Yoyo firmato da Guido Lombardi vede in scena una donna napoletana Anna, che fa da balia ad un bimbo cinese; tutto va per il meglio fino a che Anna vince un concorso premio per un viaggio di una settimana. Poi è la volta di “Luba”, incentrato sulla figura di Luba Volkova che vanta un passato da star, girato da Francesco Prisco. A chiudere il cerchio il terzo episodio girato da Edoardo De Angelis, intitolato “Magnifico Shock” che narra le vicende di un cingalese di nome Amila Diggamaralalage Bagga Lankapira , appena assunto in un bar del centr ostorico di Napoli per esercitare un'attività di asporto nei vari uffici.

Il film, realizzato in collaborazione con Rai Cinema, distribuito da Europictures, ha il sostegno del Gala del Cinema e della fiction prodotto da Valeria della Rocca, direttore artistico Marco Spagnoli, che vanta al suo attivo già ben otto edizioni. “Il Gala del Cinema e della Fiction”, ha detto la Della Rocca, presente alla conferenza stampa accanto ad altri autorevoli esponenti di spicco del mondo della cinematografia come il professore Valerio Caprara, “è un festival che celebra i prodotti audiovisivi girati in Campania nell'anno precedente ed anche le imprese che sostengono l'attività cinematografica attraverso il product placement ed il tax credit. Il nostro Festival“,ha proseguito la Della Rocca, “rappresenta un'occasione d'incontro altamente qualificata nel mondo dell'audiovisivo, che ha visto, nel corso delle sue trascorse edizioni, premiare i lavori di giovani registi ed interpreti talentuosi agli albori del loro percorso artistico, cioè prima che acquistassero notorietà. Ci è sembrato quindi naturale sostenere l'uscita di “Vieni a vivere a Napoli”, un film, che sarà in concorso il prossimo ottobre, in occasione della IX edizione del Gala Cinema e Fiction”.

La commedia riprone con sottile ironia i due aspetti contrapposti di un unico tessuto sociale con da un lato l'esaltazione dei simboli che hanno reso celebre in maniera positiva l’immagine di Napoli nel mondo quali la pizza, il mandolino, il mare e Pulcinella, e dall'altro le piaghe nefaste che tuttora affliggono il nostro territorio, in primis la malavita e la camorra.