Log in
NEWS
Chiesa, il vescovo di Pozzuoli disconosce i riti "ecumenici" Gruppo Cualbu, via ai lavori di riqualificazione dell'ex Birreria Peroni Capri Startup Competition, vince Carddia: nuova app per la salute Coolsun, made in Italy le vernici innovative per l'isolamento termico Climathon 2017, al via la maratona degli innovatori per rendere le città più green Vini d'Italia del Gambero Rosso, successo per la Campania Digital City: Bruxelles lancia la sfida per città smart Stefano Caldoro: Più fiducia in Ue grazie a Tajani Enel, nuovo Innovation Hub a Mosca Napoli, allarme smog: divieto di circolazione 3 giorni a settimana ma per i Verdi non basta Crediti ex Equitalia, lo Stato vuole svenderli a banche e finanziarie Gaetano Graziano nell'associazione nazionale Direttori di Centri Commerciali Gennaro Capodanno nuovo presidente dell'associazione "Jacopo Sannazaro" Premio Grassi, martedì la premiazione a Salerno Napoli, Caniglia e Gaudini: Dateci la delega alla gestione delle notti di movida Anicav su etichettatura dei derivati del pomodoro: Svolta storica Teatro, al Nuovo di Napoli il debutto de "Le Serve" Sinfonia d'inverno, grande successo per il charity gala a sostegno del Pausilipon L' Esercito di Terracotta dell'imperatore Quin: prima nazionale a Napoli Il sognatore sveglio, a Castel Nuovo la follia dell’Arte di Antonio Ligabue Sanità responsabile, dibattito con il ministro Lotti Top Italian Restaurant, i migliori chef del Belpaese all'estero per Gambero Rosso Agroalimentare: insetti a tavola dal 1º gennaio, ma il 54% degli italiani dice No Nuovi pianeti, un modello della Nasa per cercare ET Ambiente e lavoro, nuovo bando Uia: Bruxelles cerca città innovative Agroalimentare, Masiello (Coldiretti): Bene etichettatura per i derivati dal pomodoro Ravello, prorogato fino al 4 novembre lo spettacolo "Villa Rufolo mille anni di magia" Da bottega a museo: ecco il nuovo Ospedale delle bambole Città della Scienza, sos Cgil: Lavoratori allo stremo Premio Sepe a Orfeo, Grimaldi e allo show Made in Sud. Lavoro e corruzione i temi al centro della sesta De Luca sulla sanità: Stiamo preparando una grande rivoluzione Premio Sepe, Cutolo di Mcl: Un omaggio ai grandi personaggi di Napoli Debiti Pubblica amministrazione, valgono il 3% del Pil: il doppio della media Ue Mozzarella di bufala campana, nel mondo è conosciuta come Pino Daniele e Cannavaro Isa Yachts del gruppo Palumbo presenta in Florida le sue novità per il mercato mondiale

kimbo shop ildenaro 016

Lirica, al via la stagione del "Verdi" di Salerno

“Un cartellone di livello nazionale ed internazionale”: così il presidente della giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, ha commentato il programma della stagione lirica e concerti 2017 del teatro municipale Giuseppe Verdi di Salerno, nel corso della presentazione che si è tenuta, a Palazzo di Città, a Salerno, e alla quale hanno partecipato anche il sindaco Vincenzo Napoli, il maestro Daniel Oren e il segretario artistico del Verdi, Antonio Maurzullo. Il sipario del Lirico si spalanca il 28, 30 aprile e 2 maggio con Carmen e porta in scena i colori, i profumi e le passioni che si consumano al sole della Spagna in un groviglio di passioni estreme. La regia raffinata ed elegante sarà di Renzo Giacchieri; direttore d’orchestra il maestro Daniel Oren. Segue il 19, 21 e 23 maggio Don Pasquale, capolavoro di Gaetano Donizetti. Jean-François Verdier dirigerà la formazione orchestrale salernitana.
Firma la regia un talentuoso Riccardo Canessa. Terza opera in cartellone è Norma di Vincenzo Bellini in scena ad ottobre. Firma la regia il poliedrico Giandomenico Vaccari, direttore d’orchestra il maestro Oren. A dicembre in scena Turandot di Giacomo Puccini, con la regia di Pier Francesco Maestrini; direttore d’orchestra il maestro Daniel Oren. Chiude la Stagione Lirica, il 21, 23 e 26 dicembre, La Traviata di Giuseppe Verdi. Sulla scena salernitana sarà protagonista Francesco Ivan Ciampa che dal podio condurrà la compagine orchestrale, la regia sarà curata da Pier Paolo Pacini.

LA BROCHURE

“Al via – annuncia Daniel Oren, direttore artistico del Verdi – anche ad un nuovo progetto: un insieme di concerti e corsi di Alto Perfezionamento Musicale saranno rivolti a giovani musicisti, studenti di conservatorio, professionisti, insegnanti, solisti e concertisti. Tiene a battesimo il ciclo di “Concerti e Master” il pianista Giuseppe Albanese, si prosegue con il trombettista russo Sergej Nakarjakov e si conclude con la violinista Mi-Kyung Lee. Altri due sono gli appuntamenti che diversificano la nostra stagione sinfonica. Il primo evento è con l’Orchestra dell’Associazione Alessandro Scarlatti che accompagnerà la voce recitante di uno straordinario Peppe Barra. Il secondo appuntamento è con il genio creativo di Vittorio Sgarbi. E ancora, la stagione di Concerti 2017 vedrà alternarsi sul palcoscenico artisti di altissimo livello”.
Novità anche per quanto riguarda i turni di abbonamento che cadranno di venerdì (ore 21), martedì (ore 19) e domenica (ore 18). La vendita degli abbonamenti avrà inizio giovedì 23 marzo.
“La Regione Campania investe tre milioni di euro, senza i quali questo cartellone di eventi non esisterebbe”. A dirlo il presidente della Regione De Luca nel corso della presentazione della stagione Lirica e di Concerti 2017 del Teatro G.Verdi di Salerno: “E’ uno sforzo – rimarca il governatore – che facciamo su una linea di valorizzazione dei punti di eccellenza che abbiamo in Campania: per la lirica, ovviamente, Teatro San Carlo e Teatro Verdi, ma che facciamo più in generale su tutti i luoghi simbolo della nostra regione”.
“Quest’anno proponiamo opere davvero splendide che sono in piena continuità con un lavoro fatto da un decennio da Daniel Oren. Riuscire a proporre questo cartellone, nel momento in cui, ad esempio, all’Arena di Verona vanno in difficoltà e vengono commissariati perché non riescono ad andare avanti, è per noi un motivo di grande orgoglio. Abbiamo grandi difficoltà finanziarie ovunque; per mantenere questo cartellone è un miracolo. Basti pensare che la regione Lombardia destina alla Scala poco più di quattro milioni di euro. Per reggere nel futuro dobbiamo puntare molto sui giovani, sulla internazionalizzazione e su forme di collaborazione con altri teatri d’Italia, come stiamo cominciando a fare”.
Grande soddisfazione per questo cartellone, anche da parte del sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, il quale aggiunge:”il grande repertorio lirico e di musica classica va in scena a Salerno promettendo grandi emozioni come avviene puntualmente ad ogni rappresentazione. È il frutto di un lavoro straordinario che il Comune di Salerno, in continuità con i grandi traguardi raggiunti con il Sindaco Vincenzo De Luca che da Presidente della Regione continua ad assicurare il suo indispensabile supporto, porta avanti con grandi sacrifici nella consapevolezza che la mission del Teatro Verdi sia quella di essere punta di diamante e modello ispiratore di una programmazione artistica cittadina sempre all’insegna della qualità. Mi piace sottolineare – rimarca il primo cittadino – l’attenzione alle nuove generazioni di giovani con iniziative rivolte a far conoscere la lirica e la musica classica, meraviglioso patrimonio culturale italiano e dell’umanità. Siamo profondamente convinti che la cultura sia un elemento essenziale per l’identità di una comunità”