n63

Log in
NEWS
Unione Industriali di Napoli, seminario sugli investimenti in Russia La Farnesina incontra le imprese, Brancaccio (Coelmo): Ambasciate incidano sulle Pmi La Farnesina incontra le imprese, Zigon (Getra): Necessario fare rete Napoli, sì del consiglio comunale a delibera sulle partecipate Cantone a Napoli lancia l'allarme: Corruzione è aumentata Heroes, al via la Prize Competition Cnr, superati i ritardi per il fascicolo elettronico Eccellenze Campane riceve visita del ministro Alfano Unipegaso, nuovo processo tributario: successo per il dibattito a Padula Maurizio Maddaloni nel consiglio nazionale di Confcommercio Malta Business, Passariello: Isola partner strategico, altro che Panama d'Europa Donne lavoratrici, 20% smette dopo nascita primo figlio Contributi aggiuntivi per la formazione, il bando di Fondimpresa Capri, completata messa in sicurezza dell'Arco Naturale Ministro Alfano a Napoli: Italia super potenza della cultura e della bellezza Prodotti di seconda mano, Campania seconda in Italia Sbarchi migranti, Campania terza regione per accoglienza La Ciità di Salerno licenzia, insorge il sindacato Fnsi Festival dello Sviluppo Sostenibile, Franceschini: Investire in cultura, antidoto ai populismi Cinema, Giffoni FIlm Festival patrimonio dell'Unesco: al via la richiesta Confindustria, Boccia: Non esiste una questione meridionale ma una questione Italia Asse Pascale-Cina, a Napoli 450 oncologi cinesi Allo show room della Lamborghini gli studenti incontrano il mondo del lavoro. Polizze assicurative, anche le non obbligatorie rientrano nel calcolo del Teg Vetrerie Empoli presenta a Perigi il calice che gira Indagine Unimpresa: La crisi ci è costata 960 miliardi di euro Sviluppo sostenibile, da oggi a Napoli primo Festival italiano Arte e gusto, Pasquale Palamaro a Casa Morra tra Duchamp e Cage Borsa della Ricerca, Boccia: Imprese in prima linea Ap, Alfano a Napoli presenta candidati alle Amministrative Mostra d'Oltremare, Oliviero: Preoccupa futuro di New Edenlandia Assessore Fortini su dispersione scolastica: E' al 30% Ercolano, ritorno nel Pd per due esuli: è polemica Pd, Bassolino con le mucche "sfida" Berlusconi: Silvio che dici? Rc auto, in Campania il 24% dei veicoli senza assicurazione

kimbo shop ildenaro 016

Lirica, al via la stagione del "Verdi" di Salerno

“Un cartellone di livello nazionale ed internazionale”: così il presidente della giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, ha commentato il programma della stagione lirica e concerti 2017 del teatro municipale Giuseppe Verdi di Salerno, nel corso della presentazione che si è tenuta, a Palazzo di Città, a Salerno, e alla quale hanno partecipato anche il sindaco Vincenzo Napoli, il maestro Daniel Oren e il segretario artistico del Verdi, Antonio Maurzullo. Il sipario del Lirico si spalanca il 28, 30 aprile e 2 maggio con Carmen e porta in scena i colori, i profumi e le passioni che si consumano al sole della Spagna in un groviglio di passioni estreme. La regia raffinata ed elegante sarà di Renzo Giacchieri; direttore d’orchestra il maestro Daniel Oren. Segue il 19, 21 e 23 maggio Don Pasquale, capolavoro di Gaetano Donizetti. Jean-François Verdier dirigerà la formazione orchestrale salernitana.
Firma la regia un talentuoso Riccardo Canessa. Terza opera in cartellone è Norma di Vincenzo Bellini in scena ad ottobre. Firma la regia il poliedrico Giandomenico Vaccari, direttore d’orchestra il maestro Oren. A dicembre in scena Turandot di Giacomo Puccini, con la regia di Pier Francesco Maestrini; direttore d’orchestra il maestro Daniel Oren. Chiude la Stagione Lirica, il 21, 23 e 26 dicembre, La Traviata di Giuseppe Verdi. Sulla scena salernitana sarà protagonista Francesco Ivan Ciampa che dal podio condurrà la compagine orchestrale, la regia sarà curata da Pier Paolo Pacini.

LA BROCHURE

“Al via – annuncia Daniel Oren, direttore artistico del Verdi – anche ad un nuovo progetto: un insieme di concerti e corsi di Alto Perfezionamento Musicale saranno rivolti a giovani musicisti, studenti di conservatorio, professionisti, insegnanti, solisti e concertisti. Tiene a battesimo il ciclo di “Concerti e Master” il pianista Giuseppe Albanese, si prosegue con il trombettista russo Sergej Nakarjakov e si conclude con la violinista Mi-Kyung Lee. Altri due sono gli appuntamenti che diversificano la nostra stagione sinfonica. Il primo evento è con l’Orchestra dell’Associazione Alessandro Scarlatti che accompagnerà la voce recitante di uno straordinario Peppe Barra. Il secondo appuntamento è con il genio creativo di Vittorio Sgarbi. E ancora, la stagione di Concerti 2017 vedrà alternarsi sul palcoscenico artisti di altissimo livello”.
Novità anche per quanto riguarda i turni di abbonamento che cadranno di venerdì (ore 21), martedì (ore 19) e domenica (ore 18). La vendita degli abbonamenti avrà inizio giovedì 23 marzo.
“La Regione Campania investe tre milioni di euro, senza i quali questo cartellone di eventi non esisterebbe”. A dirlo il presidente della Regione De Luca nel corso della presentazione della stagione Lirica e di Concerti 2017 del Teatro G.Verdi di Salerno: “E’ uno sforzo – rimarca il governatore – che facciamo su una linea di valorizzazione dei punti di eccellenza che abbiamo in Campania: per la lirica, ovviamente, Teatro San Carlo e Teatro Verdi, ma che facciamo più in generale su tutti i luoghi simbolo della nostra regione”.
“Quest’anno proponiamo opere davvero splendide che sono in piena continuità con un lavoro fatto da un decennio da Daniel Oren. Riuscire a proporre questo cartellone, nel momento in cui, ad esempio, all’Arena di Verona vanno in difficoltà e vengono commissariati perché non riescono ad andare avanti, è per noi un motivo di grande orgoglio. Abbiamo grandi difficoltà finanziarie ovunque; per mantenere questo cartellone è un miracolo. Basti pensare che la regione Lombardia destina alla Scala poco più di quattro milioni di euro. Per reggere nel futuro dobbiamo puntare molto sui giovani, sulla internazionalizzazione e su forme di collaborazione con altri teatri d’Italia, come stiamo cominciando a fare”.
Grande soddisfazione per questo cartellone, anche da parte del sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, il quale aggiunge:”il grande repertorio lirico e di musica classica va in scena a Salerno promettendo grandi emozioni come avviene puntualmente ad ogni rappresentazione. È il frutto di un lavoro straordinario che il Comune di Salerno, in continuità con i grandi traguardi raggiunti con il Sindaco Vincenzo De Luca che da Presidente della Regione continua ad assicurare il suo indispensabile supporto, porta avanti con grandi sacrifici nella consapevolezza che la mission del Teatro Verdi sia quella di essere punta di diamante e modello ispiratore di una programmazione artistica cittadina sempre all’insegna della qualità. Mi piace sottolineare – rimarca il primo cittadino – l’attenzione alle nuove generazioni di giovani con iniziative rivolte a far conoscere la lirica e la musica classica, meraviglioso patrimonio culturale italiano e dell’umanità. Siamo profondamente convinti che la cultura sia un elemento essenziale per l’identità di una comunità”