n63

Log in
NEWS
Getra, Zigon e Cesaro presentano "Terra dei Valori": Patrimonio culturale e umano fondamentale per l'impresa Confindustria, Boccia: Al via una fase di confronto serrato con la politica Corecom, Zaccaria, Avviato percorso per le deleghe di seconda fase Giovanni Sannino eletto presidente della sezione Industria alimentare di Unione Industriali Napoli Vincenzo Napolitano confermato alla guida della sezione Utilities di Unione Industriali Napoli Vittime innocenti della camorra, il cardinale Sepe ricorda Annalisa Durante Governo, a Palazzo Chigi vertice tra Gentiloni e i governatori Pd, dati Youtrend: Renzi sbanca in Campania (83,7%) Rifiuti, cresce la raccolta di organico. Nord più virtuoso del Sud, ma la Campania è quarta tra le Regioni Sud 4.0: la nuova rivoluzione industriale parte dal Mezzogiorno El Cafè Bar, a Pomigliano d'Arco il primo caffè alla cannabis Corecom Campania, record di conciliazioni e iniziative per minori Università, a Tirana la quinta edizione di "Studiare in Italia" Vincenzo Schiavo nuovo presidente di Confesercenti Campania e Molise Addio voucher, l'allarme delle imprese: A rischio l'occupazione per 300mila persone Def, Boccia al Governo: La politica economica guardi alle imprese Pasta Chirico, il 31 la premiazione dei vincitori di Racconti di Grano Teatro Stabile, chiusura del Mercadante: il 3 aprile il cda per nuova struttura Cosap, 100 milioni per trasformare l'ex Peroni in un complesso polivalente Giorgio Starace nuovo ambasciatore a Tokyo Ue, Tremonti: Così il Sud è affidato a Bruxelles Napoli, il sindaco: Non pagheremo i debiti ingiusti del passato Medici Napoli, l'Ordine celebra gli iscritti da 50 anni Nuovo Piano paesaggistico, Campania divisa in 15 macroaree Felicita Delcogliano nuovo assessore a Istruzione e Mobilità a Benevento De Luca allo stadio per Salernitana-Ascoli Confindustria incontra il territorio, venerdì appuntamento a San Marco dei Cavoti Scuola, si avvicina la pausa di Pasqua: stop alle lezioni dal 13 al 18 aprile Voucher, Confesercenti: Occupazione a rischio in 1 impresa su 2 Busitalia, in arrivo 10 nuovi mezzi a Salerno Letteratura, presentato premio nazionale Amerigo delle Quattro Libertà Verdi, continua l'Open space a Roma: c'è anche De Magistris Banco di Napoli Intesa Sanpaolo, Monte di Pietà in vendita: dove nacque la lotta alla usura Disarmiamo l'ignoranza, mostra d'arte a San Giorgio Confindustria, l’impasto che serve all’Europa

kimbo shop ildenaro 016

Lirica, al via la stagione del "Verdi" di Salerno

“Un cartellone di livello nazionale ed internazionale”: così il presidente della giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, ha commentato il programma della stagione lirica e concerti 2017 del teatro municipale Giuseppe Verdi di Salerno, nel corso della presentazione che si è tenuta, a Palazzo di Città, a Salerno, e alla quale hanno partecipato anche il sindaco Vincenzo Napoli, il maestro Daniel Oren e il segretario artistico del Verdi, Antonio Maurzullo. Il sipario del Lirico si spalanca il 28, 30 aprile e 2 maggio con Carmen e porta in scena i colori, i profumi e le passioni che si consumano al sole della Spagna in un groviglio di passioni estreme. La regia raffinata ed elegante sarà di Renzo Giacchieri; direttore d’orchestra il maestro Daniel Oren. Segue il 19, 21 e 23 maggio Don Pasquale, capolavoro di Gaetano Donizetti. Jean-François Verdier dirigerà la formazione orchestrale salernitana.
Firma la regia un talentuoso Riccardo Canessa. Terza opera in cartellone è Norma di Vincenzo Bellini in scena ad ottobre. Firma la regia il poliedrico Giandomenico Vaccari, direttore d’orchestra il maestro Oren. A dicembre in scena Turandot di Giacomo Puccini, con la regia di Pier Francesco Maestrini; direttore d’orchestra il maestro Daniel Oren. Chiude la Stagione Lirica, il 21, 23 e 26 dicembre, La Traviata di Giuseppe Verdi. Sulla scena salernitana sarà protagonista Francesco Ivan Ciampa che dal podio condurrà la compagine orchestrale, la regia sarà curata da Pier Paolo Pacini.

LA BROCHURE

“Al via – annuncia Daniel Oren, direttore artistico del Verdi – anche ad un nuovo progetto: un insieme di concerti e corsi di Alto Perfezionamento Musicale saranno rivolti a giovani musicisti, studenti di conservatorio, professionisti, insegnanti, solisti e concertisti. Tiene a battesimo il ciclo di “Concerti e Master” il pianista Giuseppe Albanese, si prosegue con il trombettista russo Sergej Nakarjakov e si conclude con la violinista Mi-Kyung Lee. Altri due sono gli appuntamenti che diversificano la nostra stagione sinfonica. Il primo evento è con l’Orchestra dell’Associazione Alessandro Scarlatti che accompagnerà la voce recitante di uno straordinario Peppe Barra. Il secondo appuntamento è con il genio creativo di Vittorio Sgarbi. E ancora, la stagione di Concerti 2017 vedrà alternarsi sul palcoscenico artisti di altissimo livello”.
Novità anche per quanto riguarda i turni di abbonamento che cadranno di venerdì (ore 21), martedì (ore 19) e domenica (ore 18). La vendita degli abbonamenti avrà inizio giovedì 23 marzo.
“La Regione Campania investe tre milioni di euro, senza i quali questo cartellone di eventi non esisterebbe”. A dirlo il presidente della Regione De Luca nel corso della presentazione della stagione Lirica e di Concerti 2017 del Teatro G.Verdi di Salerno: “E’ uno sforzo – rimarca il governatore – che facciamo su una linea di valorizzazione dei punti di eccellenza che abbiamo in Campania: per la lirica, ovviamente, Teatro San Carlo e Teatro Verdi, ma che facciamo più in generale su tutti i luoghi simbolo della nostra regione”.
“Quest’anno proponiamo opere davvero splendide che sono in piena continuità con un lavoro fatto da un decennio da Daniel Oren. Riuscire a proporre questo cartellone, nel momento in cui, ad esempio, all’Arena di Verona vanno in difficoltà e vengono commissariati perché non riescono ad andare avanti, è per noi un motivo di grande orgoglio. Abbiamo grandi difficoltà finanziarie ovunque; per mantenere questo cartellone è un miracolo. Basti pensare che la regione Lombardia destina alla Scala poco più di quattro milioni di euro. Per reggere nel futuro dobbiamo puntare molto sui giovani, sulla internazionalizzazione e su forme di collaborazione con altri teatri d’Italia, come stiamo cominciando a fare”.
Grande soddisfazione per questo cartellone, anche da parte del sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, il quale aggiunge:”il grande repertorio lirico e di musica classica va in scena a Salerno promettendo grandi emozioni come avviene puntualmente ad ogni rappresentazione. È il frutto di un lavoro straordinario che il Comune di Salerno, in continuità con i grandi traguardi raggiunti con il Sindaco Vincenzo De Luca che da Presidente della Regione continua ad assicurare il suo indispensabile supporto, porta avanti con grandi sacrifici nella consapevolezza che la mission del Teatro Verdi sia quella di essere punta di diamante e modello ispiratore di una programmazione artistica cittadina sempre all’insegna della qualità. Mi piace sottolineare – rimarca il primo cittadino – l’attenzione alle nuove generazioni di giovani con iniziative rivolte a far conoscere la lirica e la musica classica, meraviglioso patrimonio culturale italiano e dell’umanità. Siamo profondamente convinti che la cultura sia un elemento essenziale per l’identità di una comunità”