Log in
NEWS
Scuola del gusto di Torrecuso, De Luca: Pil campano cresciuto grazie all'agricoltura Giappone, il sistema Italia al Tourism Expo 2017 Alimentare, De Luca: Nessuna disputa, la mozzarella è campana Scuola del gusto di Torrecuso, Del Basso De Caro: Facciamo cose concrete Regione, De Luca: A S. Agata dei Goti un polo oncologico d'eccellenza Puliamo il mondo, per il progetto di Legambiente chiusura sul Vesuvio Imbavagliati, dal festival del giornalismo civile l'appello per Giulio Regeni e Ilaria Alpi M5s, Fico: Di Maio non è il capo del Movimento Università, Verdi: invalidare il test di ingresso in Medicina La filosofia incontra il cinema in Floridiana Confagricoltura, confronto a Benevento sul caso cinghiali: passare dall'emergenza alla gestione ordinaria Salerno, De Luca a Minniti: Invii gli agenti dei corpi speciali Avvocati, prima vittoria del sannita Lizza nel ricorso del Corpo Forestale contro la legge Madia M5s, inizia l'era Di Maio: eletto candidato premier, sarà anche il leader del movimento Ap, Barone: in Campania pronti con qualunque sistema elettorale Sacrificio di Salvo D'Acquisto, i carabinieri commemorano il 74° anniversario Ambiente, Premio San Michele a "L' Oro di Capri" Enel avvia la produzione in Brasile dei due parchi solari più grandi del Sud America Piano ospedaliero e territorio, lunedì a Napoli il ministro Lorenzin Infezioni cutanee, la scoperta made in Italy: così l'organismo le combatte in due mosse Capodimonte, riaprono i prati della Reggia per le Giornate Europee del patrimonio Boom ecobonus: 2,8 milioni di italiani pronti a ristrutturare casa Napoli, via al Bilancio consolidato 2016: stop al divieto di assunzioni Baroque Park, a Villa Bruno viaggio nel mondo dei libri Treno storico Napoli-Pietrelcina, De Luca e Moretti al viaggio inaugurale: Mantenuti gli impegni Incendi, nasce la filiera della prevenzione Aib Confapi Napoli, Falco: serve un'Agenzia per lo sviluppo del Mezzogiorno Napoli, successo per gli Itinerari Unesco al Wtu di Siena Capri, referendum per il futuro di via Krupp: via alla raccolta firme Cooperazione interregionale, nuovo bando Ue da 60 milioni Forza Italia, entra l'ex Idv Di Nardo: Nessun tradimento, torno a casa Festival di Bari sulle buone pratiche delle città europee. C'è anche Napoli Ryanair cerca il riscatto. In inverno nuovi collegamenti Napoli-Malta Conti pubblici: così i derivati possono affossare il bilancio dello Stato Musica, parata di stelle a Roma per "Napoli nel Cuore"

kimbo shop ildenaro 016

Neapolis Mantra, Gragnaniello incanta l'Augusteo

di Maridì Vicedomini

Successo al Teatro Augusteo di Napoli per “Neapolis Mantra”, la performance musicale che vede come protagonisti sul palcoscenico il maestro Enzo Gragnaniello e l'artista portoghese Dulce Pontes. Un “viaggio musicale” scandito da brani che hanno tra loro affinità di spirito, di poetica, di passione. Prendendo la denominazione dall'omonimo album che Enzo Gragnaniello pubblicò sul finire degòli anni “90, Neapolis Mantra va in scena un concerto multimediale racchiudendo il corpo, l'immaginazione, i ricordi, ”Napoli”, dice Gragnaniello, “è una città essenziale vista in un'ottica energetica del pianeta; personalmente non inseguo il beat, il pop d'autore, la rivoluzione folk, ma tendo a recuperare le emozioni della terra, lontando da qualunque forma di sterile sentimentalismo.

 

dulce pontes

 

 

In questa occasione - continua il musicista partenopeo - parto da Neapolis Mantra per dirigermi verso una Neapolis magma, immaginando soluzioni armonische ed estetiche. Io e Dulce come due onde mediterranee che si incontrano, si scontrano, inventano un nuovo ritmo”. Gragnaniello è reduce dalla composizione della colonna sonora del film “Veleno” diretto da Diego Olivares con un cast composto da Luisa Ranieri, Massimiliano Gallo, Miriam Candurro, Salvatore Esposito.

All'Augusteo in anteprima assoluta “Lo chiamavano vient' e terra” accanto all'interpretazione di altri suoi successi come “E criature”, “L'erba cattiva”, “Heraklion”, “Vasame”, “Vieneme”, “La città delle razze”.

”Comunicare emozionando ed emozionare comunicando: questò è il mio modo di fare musica - dice infine Gragnaniello - il mio intento non è quello di raggioungere la razionalità dei miei interlocutori ma di raccontare loro un linguaggio fatto di suoni, evocazioni, sensazioni”.