n63

Log in
NEWS
Psicologi, da Napoli le linee guida nazionali per internet Apple, nuovo bando per la Developer Academy La bella favola di Macron Fiera agricola, successo per la 12° edizione. In ripresa il mercato dei trattori I segreti dell'energia vitale: vivere meglio, belli e a lungo Funder 35, via al nuovo bando: 2,65 mln per le imprese culturali no profit Sicurezza sul lavoro, Palmeri: In Campania pronto il bando sui fondi "morti bianche" Turismo, 5 mln di presenze per il ponte del 1° maggio: Napoli tra le mete più gettonate Napoli, de Magistris lancia spot 5 x mille per finanziare il welfare in città Scavi di Ercolano, riaprono tre Domus e le Terme maschili Consulenti del Lavoro, da Napoli parte lo sportello telematico per le segnalazioni di esecizio abusivo Boom accessi in pronto soccorso: al Cardarelli tornano le barelle Ntv celebra i 5 anni dal primo viaggio di Italo Comitato unitario delle Professioni, mercoledì 3 maggio incontro con Poletti Università, alla Parthenope nuovo corso di studi in Scienze nautiche Pd, Bassolino: Tempo perso tra congresso e primarie scontate Forum Project Games, contest per i giovani con fantabudget di 50mila euro Napoli, de Magistris: Su Bagnoli urge incontro non tecnico con De Vincenti Digital Magics, nuova call per le start up innovative: in palio 5mila euro Forza Italia, nominati i componenti del coordinamento cittadino Universiadi, A. Cesaro (Fi): Il silenzio del ministro è un'occasione persa Giovanni Francesco Russo nuovo coordinatore di Campania Libera Napoli Turismo, domani al Med Festival Experience la firma all'intesa con Russia, Serbia e Brasile Volontariato al Sud, contributi alle coop sociali Go Sud, un concorso di idee per valorizzare i luoghi della cultura Le verità, presentato il thriller psicologico ambientato a Napoli Dal consolato spagnolo l'omaggio al connubio culturale con Napoli Sicurezza sul lavoro, al via l’assegnazione degli incentivi: domande fino al 5 giugno Unione Industriali, fronte comune tra Regione e imprese sullo sviluppo urbano Capitale europea dell’innovazione: primo premio da 1milione di euro Centenario Unione Industriali Napoli, De Vincenti: In moto investimenti importanti Centenario Unione Industriali Napoli, Boccia: In Italia troppi esperti del passato Centenario Unione Industriali Napoli, Prezioso: Bagnoli? Servono interventi choc Abc, all'azienda del Comune di Napoli il Premio Natura 2017 Centenario Unione Industriali Napoli,Pan: Il Sud snodo geopolitico chiave per l'Ue

kimbo shop ildenaro 016

Nancy Brilli, bisbetica (mai) domata: Napoli, che passione


Nancy Brilli è la protagonista di un’insolita “Bisbetica Domata” liberamente tratta dall’omonimo capolavoro shakespeariano, appena andata in scena al Teatro Augusteo di Napoli

Signora Brilli, ci racconti di questa nuova esperienza teatrale.
Devo dire che non ho scelto io di interpretare la Bisbetica Domata ma è lei che ha scelto me! Spesso è accaduto che tanti direttori di teatro in passato mi abbiano proposto questo ruolo, immaginando i gusti del pubblico, fino a quando non è arrivata la proposta concreta e realizzabile di Valerio Santoro, produttore dello spettacolo.

Chi è Caterina, il personaggio da lei impersonato?
E’ una figura complessa che riunisce in sé due donne diametralmente opposte: la prima estremamente ribelle e indisponente che non accetta alcuna imposizione né dal padre prima, né tantomeno dal marito poi, e l’altra che per amore diventa addirittura schiava del suo uomo Petruccio. Il problema è stato raccontare agli spettatori come avviene questa evoluzione di Caterina, considerato che di questa trasformazione emotiva Shakespeare non ne era affatto interessato, essendo piuttosto impegnato esclusivamente a trasmettere il messaggio che le donne, vanno tutte indistintamente trattate dagli uomini in maniera autoritaria. A tal fine il nostro regista ha operato un laborioso adattamento inventando la formula di “teatro nel teatro”.

In che senso?
Il canovaccio dello spettacolo è il seguente: noi attori siamo una compagnia di guitti che desidera migliorare, mettendo a tal fine in scena la Bisbetica Domata. Originariamente l’opera prevede trentaquattro personaggi, mentre noi della compagnia siamo appena dieci persone con cambi continui di abiti e di ruoli, senza quattrini e con idee poco chiare al punto che durante le prove il regista scapperà, lasciandoci ad operare da soli, in completa balia delle onde.

Quanto di lei c’è in Caterina?
Tutta la mia energia e come lei sono caratterialmente una ribelle che non ama sottomettersi ad alcuno, mentre non condivido la sua forte aggressività perché sono un persona molto mite.

Attrice a 360 gradi; preferisce il cinema o il teatro?

Non ho particolari preferenze; è solo un problema di emozioni che in teatro vivi in diretta, in continuo contatto con il pubblico. Il cinema invece è più freddo, è una sequenza asettica di scene, ma comunque affascinante.

Signora Brilli, lei è stata protagonista anche di tanti film brillanti

Sì, e non nutro alcun tipo di snobismo nei confronti della commedia italiana. Adoro i fratelli Vanzina ed accetterei volentieri anche domani di fare un film con loro.

I suoi hobby?
Amo dipingere ma soprattutto fotografare.

Progetti futuri?

Ho appena finito di girare “Tiro Libero” un film di Alessandro Valerio. I protagonisti siamo io ed Antonio Catania che interpretiamo una coppia di genitori con due figli. Nella mia maturità ho capito che non sono tagliate per essere multitasking; preferisco abbracciare un progetto alla volta e portarlo avanti nel migliore dei modi.

Signora Brilli; da anni compagna di Roy De Vita, un napoletano doc

Adoro i napoletani per la loro creatività, la grande inventiva ma soprattutto per il loro spirito combattivo che li porta a non arrendersi mai di fronte a tante avversità della vita.