n63

Log in
NEWS
De Luca allo stadio per Salernitana-Ascoli Confindustria incontra il territorio, venerdì appuntamento a San Marco dei Cavoti Scuola, si avvicina la pausa di Pasqua: stop alle lezioni dal 13 al 18 aprile Voucher, Confesercenti: Occupazione a rischio in 1 impresa su 2 Busitalia, in arrivo 10 nuovi mezzi a Salerno Letteratura, presentato premio nazionale Amerigo delle Quattro Libertà Verdi, continua l'Open space a Roma: c'è anche De Magistris Banco di Napoli Intesa Sanpaolo, Monte di Pietà in vendita: dove nacque la lotta alla usura Disarmiamo l'ignoranza, mostra d'arte a San Giorgio Confindustria, l’impasto che serve all’Europa Nozze d'argento per il Fai: 59 siti aperti solo in Campania Ap, Alfano: A Benevento il primo gruppo provinciale Vincenzo Schiavo eletto presidente di Confesercenri Campania-Molise Imprese di assicurazione, dati in calo ma mercato solido Comune di Napoli, lettera contro il rischiio crac: Dirigenti, recuperate risorse Magna Group assume gli ex Capaldo Ambiente, anche a Napoli iniziative per l'Ora della Terra Avvocati, i matrimonialisti si confrontano sulla nuova condizione dei padri Flora Beneduce (FI): La Regione accolga l'appello dei produttori a difesa dell’olio dei nostri territori Vincenzo Sbrescia (Fare Ambiente): L’Europa al crocevia della storia Chiamarsi Italiano e Cittadino d’Europa. Federalberghi Salerno, indagine sui B&B Fondi europei, un progetto per fare rete: da EUBE e LUPT mano tesa alle imprese Gli sperimentatori e la sindrome del "successo come al solito" Agenzie di stampa, 24 ore di sciopero Napoli, dopo Pasqua via a progetto Bagnoli Borsa mediterranea del Turismo, folla allo stand Blu Hotels per i calciatori del Napoli Confindustria Benevento, il 31 incontro con gli iscritti a San Marco dei Cavoti Mdp, sabato 1° aprile a Napoli la prima assemblea nazionale dei comitati promotori Fondi Ue, De Luca: Rendicontato il 104% del ciclo 2007-2013 Napoli, Bilancio 2017-2019: confermate le tariffe per rifiuti, Imu e Tasi Amministratori professionisti, la sicurezza in condominio: confronto tra categorie Ragazzi incattiviti: la legge del bullismo Credito delle Pmi, 225 mln ai Confidi: domande dal 2 maggio Afragola, sì ai progetti di riqualificazione nei quartieri dellarea Tav

kimbo shop ildenaro 016

Il Panettone secondo Caracciolo, chef in golosa competizione


Parata di star dell'alta pasticceria italiana per l'evento “Panettone secondo Caracciolo”, svoltosi nella maestosa cornice di Palazzo Caracciolo a Napoli. Di scena, Iginio Massari, definito a giusta ragione “Il Maestro dei Maestri”, in veste di Presidente di un'autorevole giuria composta da Achille Zoia “padre” del panettone moderno, Gino Fabbri, Presidente dell'Accademia dei Maestri Pasticcieri Italiani, Vittorio Santoro, Direttore del CAST Alimenti di Brescia, Francesco Boccia, campione del Mondo di Pasticceria in carica, Pinella Orgiana, food blogger, Daniele Riccardi, chef del Palazzo Caracciolo MGallery by Sofitel, Annalisa Leopolda Cavalieri (giornalista Enogastronomica), Luciano Pignataro, giornalista enogastronomico impegnata in un'accurata selezione di tutti i maestri pasticcieri in gara per eleggere il miglior “Panettone secondo Caracciolo”. 

 
In competizione, nomi altisonanti  della tradizione pasticciera nazionale quali: Marco Antoniazzi, Francesco Borioli, Davide Comaschi, Salvatore De Riso, Giancarlo De rosa, Denis Dianin, Salvatore Gabbiano, Pietro Macellaro, Pasquale Marigliano, Alfonso Pepe, Marco Rinella, Paolo Sacchetti, Vincenzo Tiri  che, con i loro panettoni artigianali si sono sottoposti a due prove  di abbinamento: la prima tra il proprio panettone ed un vino locale e l'altra tra il proprio manufatto artigianale ed un vino da loro stessi individuato al fine di selezionare e di conseguenza premiare il connubio vincente. Particolarmente avvincente anche la gara parallela svoltasi nella stessa sede  tra i food blogger con i panettoni “non professionali” targati “Golosi si nasce” , “In cucina con le mie amiche”, “Il filo di Arianna”, “Lilla Kitchen”, e “Pbread Natural Bakery” , sottoposta alla medesima giuria di qualità. Dopo un’attenta valutazione, la giuria si è così espressa: Miglior panettone Food blogger Augusto Tino Bevilacqua di “Golosi si nasce”

Miglior vino: cantine Feudi vino bloom; Migliore abbinamento libero: Alfonso Pepe; Migliore somma di abbinamenti : Pietro Macellaro; Migliore abbinamento obbligatorio (con “Astro” spumante di falanghina 100 % napoletano dalle Cantine Astroni) Premio Zoia; Premio Caracciolo miglior panettone: Marco Rinella della pasticceria “Cristalli di zucchero” di Roma. Durante la serata a cui hanno partecipato oltre trecento invitati, è stato dato anche ampio spazio alla solidarietà  grazie ad un’asta finalizzata alla vendita di prodotti realizzati dai Maestri  Pasticcieri partecipanti alla kermesse il cui ricavato è stato devoluto al Movimento cattolico “Punto cuore” di Afragola.

Il Panettone secondo Caracciolo, chef in golosa competizione