Log in
NEWS
Chiesa, il vescovo di Pozzuoli disconosce i riti "ecumenici" Gruppo Cualbu, via ai lavori di riqualificazione dell'ex Birreria Peroni Capri Startup Competition, vince Carddia: nuova app per la salute Coolsun, made in Italy le vernici innovative per l'isolamento termico Climathon 2017, al via la maratona degli innovatori per rendere le città più green Vini d'Italia del Gambero Rosso, successo per la Campania Digital City: Bruxelles lancia la sfida per città smart Stefano Caldoro: Più fiducia in Ue grazie a Tajani Enel, nuovo Innovation Hub a Mosca Napoli, allarme smog: divieto di circolazione 3 giorni a settimana ma per i Verdi non basta Crediti ex Equitalia, lo Stato vuole svenderli a banche e finanziarie Gaetano Graziano nell'associazione nazionale Direttori di Centri Commerciali Gennaro Capodanno nuovo presidente dell'associazione "Jacopo Sannazaro" Premio Grassi, martedì la premiazione a Salerno Napoli, Caniglia e Gaudini: Dateci la delega alla gestione delle notti di movida Anicav su etichettatura dei derivati del pomodoro: Svolta storica Teatro, al Nuovo di Napoli il debutto de "Le Serve" Sinfonia d'inverno, grande successo per il charity gala a sostegno del Pausilipon L' Esercito di Terracotta dell'imperatore Quin: prima nazionale a Napoli Il sognatore sveglio, a Castel Nuovo la follia dell’Arte di Antonio Ligabue Sanità responsabile, dibattito con il ministro Lotti Top Italian Restaurant, i migliori chef del Belpaese all'estero per Gambero Rosso Agroalimentare: insetti a tavola dal 1º gennaio, ma il 54% degli italiani dice No Nuovi pianeti, un modello della Nasa per cercare ET Ambiente e lavoro, nuovo bando Uia: Bruxelles cerca città innovative Agroalimentare, Masiello (Coldiretti): Bene etichettatura per i derivati dal pomodoro Ravello, prorogato fino al 4 novembre lo spettacolo "Villa Rufolo mille anni di magia" Da bottega a museo: ecco il nuovo Ospedale delle bambole Città della Scienza, sos Cgil: Lavoratori allo stremo Premio Sepe a Orfeo, Grimaldi e allo show Made in Sud. Lavoro e corruzione i temi al centro della sesta De Luca sulla sanità: Stiamo preparando una grande rivoluzione Premio Sepe, Cutolo di Mcl: Un omaggio ai grandi personaggi di Napoli Debiti Pubblica amministrazione, valgono il 3% del Pil: il doppio della media Ue Mozzarella di bufala campana, nel mondo è conosciuta come Pino Daniele e Cannavaro Isa Yachts del gruppo Palumbo presenta in Florida le sue novità per il mercato mondiale

kimbo shop ildenaro 016

Brexit, braccio di ferro tra Gran Bretagna e Scozia

 

Le principali Borse europee hanno aperto la seduta in rialzo nel giorno dell'avvio formale dell'iter della Brexit. Il Ftse Mib di Piazza Affari registra al momento +0.11%, il Dax30 di Francoforte lo 0,55%, il Cac40 di Parigi lo 0,32% e il Ftse100 di Londra lo 0,11%.

Oggi la premier britannica Theresa May firmerà la lettera per la notifica dell'articolo 50 del Trattato di Lisbona per sancire l'avvio dei colloqui per il divorzio dall'Unione europea. Contestualmente la Scozia avvia il cammino per uscire dalla Gran Bretagna. Con 69 voti a 59, il parlamento di Edimburgo ha infatti approvato la richiesta del proprio governo di indire un nuovo referendum per l’indipendenza dal Regno Unito.

Come riferisce il corrispondente dell’Espresso Enrico Franceschini: “Si profila così un drammatico braccio di ferro legale e costituzionale fra Gran Bretagna e Scozia. In teoria il governo centrale può rifiutare l’autorizzazione a organizzare un referendum. In pratica, facendolo, sconfesserebbe due decenni di devolution che hanno aiutato a tenere insieme il Paese. E la miccia di tutto è stata naturalmente la Brexit: perché a livello nazionale, nel referendum di nove mesi fa, ha vinto il no alla Ue, sia pure di misura, 52 a 48 per cento, ma in Scozia ha vinto nettamente il sì all’Europa, 62 a 38 per cento. E questa contraddizione, fra quello che vuole il centro e quello che vuole una regione, sta rivelandosi insanabile”.

Intanto, dopo il positivo martedì di Wall Street (ieri la Borsa di New York ha chiuso la seduta in rialzo grazie al dato sulla fiducia dei consumatori ai massimi da dicembre 2000: il Dow Jones ha guadagnato lo 0,73%, l'S&P 500 lo 0,73% e il Nasdaq Composite lo 0,60%) l'andamento rialzista è proseguito complessivamente anche alla riapertura degli scambi in Asia.

Tra i principali indici della regione, però, l'unica voce fuori dal coro è quella di Tokyo, anche se per una volta il fattore ribassista non è valutario: oltre tre quarti dei componenti del Topix, infatti, scambiano ex-dividendi. Il Nikkei 225, dopo essersi mosso in negativo seppure intorno alla parità per tutta la seduta, vira in positivo proprio in chiusura, guadagnando lo 0,08% (nessun recupero invece per l'indice più ampio Topix, deprezzatosi dello 0,30%).

Sul fronte valutario, il Bloomberg Dollar Spot Index, paniere che monitora la divisa Usa nei confronti delle altre dieci principali monete, è poco mosso dopo il progresso dello 0,50% di martedì, mentre per quanto riguarda le materie prime l'oro perde lo 0,20% a fronte dell'incremento intorno allo 0,40% del petrolio.

A Sydney le perfomance migliori sono quelle dei titoli finanziari e l'S&P ASX 200 chiude in progresso dello 0,90% con il guadagno più deciso tra i principali indici della regione. Più moderato l'apprezzamento di Seoul, con la crescita intorno allo 0,20% del Kospi.

Hong Kong rimane allineata alla tendenza complessiva: l'Hang Seng chiude a +0.63%.

IL CALENDARIO DI OGGI
Mercoledì 29 Marzo 2017

15:20 USA Intervento Evans (FOMC, Fed);
16:00 USA Indice Pending Home Sales (mercato immobiliare residenziale) feb;
16:30 USA Scorte settimanali petrolio e derivati