Log in
NEWS
Chiesa, il vescovo di Pozzuoli disconosce i riti "ecumenici" Gruppo Cualbu, via ai lavori di riqualificazione dell'ex Birreria Peroni Capri Startup Competition, vince Carddia: nuova app per la salute Coolsun, made in Italy le vernici innovative per l'isolamento termico Climathon 2017, al via la maratona degli innovatori per rendere le città più green Vini d'Italia del Gambero Rosso, successo per la Campania Digital City: Bruxelles lancia la sfida per città smart Stefano Caldoro: Più fiducia in Ue grazie a Tajani Enel, nuovo Innovation Hub a Mosca Napoli, allarme smog: divieto di circolazione 3 giorni a settimana ma per i Verdi non basta Crediti ex Equitalia, lo Stato vuole svenderli a banche e finanziarie Gaetano Graziano nell'associazione nazionale Direttori di Centri Commerciali Gennaro Capodanno nuovo presidente dell'associazione "Jacopo Sannazaro" Premio Grassi, martedì la premiazione a Salerno Napoli, Caniglia e Gaudini: Dateci la delega alla gestione delle notti di movida Anicav su etichettatura dei derivati del pomodoro: Svolta storica Teatro, al Nuovo di Napoli il debutto de "Le Serve" Sinfonia d'inverno, grande successo per il charity gala a sostegno del Pausilipon L' Esercito di Terracotta dell'imperatore Quin: prima nazionale a Napoli Il sognatore sveglio, a Castel Nuovo la follia dell’Arte di Antonio Ligabue Sanità responsabile, dibattito con il ministro Lotti Top Italian Restaurant, i migliori chef del Belpaese all'estero per Gambero Rosso Agroalimentare: insetti a tavola dal 1º gennaio, ma il 54% degli italiani dice No Nuovi pianeti, un modello della Nasa per cercare ET Ambiente e lavoro, nuovo bando Uia: Bruxelles cerca città innovative Agroalimentare, Masiello (Coldiretti): Bene etichettatura per i derivati dal pomodoro Ravello, prorogato fino al 4 novembre lo spettacolo "Villa Rufolo mille anni di magia" Da bottega a museo: ecco il nuovo Ospedale delle bambole Città della Scienza, sos Cgil: Lavoratori allo stremo Premio Sepe a Orfeo, Grimaldi e allo show Made in Sud. Lavoro e corruzione i temi al centro della sesta De Luca sulla sanità: Stiamo preparando una grande rivoluzione Premio Sepe, Cutolo di Mcl: Un omaggio ai grandi personaggi di Napoli Debiti Pubblica amministrazione, valgono il 3% del Pil: il doppio della media Ue Mozzarella di bufala campana, nel mondo è conosciuta come Pino Daniele e Cannavaro Isa Yachts del gruppo Palumbo presenta in Florida le sue novità per il mercato mondiale

kimbo shop ildenaro 016

Dopo lo scivolone di Wall Street crolla anche Tokyo (Nikkei -2,13%)

Piazza Affari unitamente a tutte le borse europee si muove in rosso, stamani. Il Ftse Mib segna -0,71%, il Ftse Italia All-Share -0, 69%, il Ftse Italia Mid Cap -0,55%, il Ftse Italia Star -0,58%.
A Francoforte il DAX segna -0,62%, a Londra il FTSE 100 -091%, a Parigi il CAC 40 -0.69%, a Madrid l’IBEX 35 -0.49%.

Dopo lo scivolone di Wall Street martedì (il peggiore dei tre principali indici Usa è stato il Nasdaq, in declino dell'1,83%), le vendite sono proseguite alla riapertura degli scambi in Asia sui dubbi riguardo alle prospettive derivanti dalle politiche economiche del presidente Usa Donald Trump. Timori che hanno spinto gli investitori verso i beni rifugio: l'oro è poco mosso, ma arriva da cinque sedute consecutive di guadagni (e in overnight ha toccato i massimi di due settimane), e il vero protagonista è lo yen, salito ai livelli più elevati dal 28 novembre scorso.

Per questo è proprio Tokyo a trainare il declino dei mercati asiatici: il Nikkei 225 si è chiuso con un crollo del 2,13% (performance sostanzialmente uguale per l'indice più ampio Topix, deprezzatosi del 2,12%). Decisamente più limitata la flessione di Seoul: il Kospi, che martedì in intraday aveva toccato i massimi degli ultimi 23 mesi, ha segnato infatti un declino dello 0,46% in chiusura. Il clima complessivo però è evidenziato dall'andamento dell'indice Msci Asia-Pacific, Giappone escluso, che perde l'1,40% (più netta flessione intraday dal 15 dicembre), dopo che nella precedente seduta aveva toccato i massimi dal giugno 2015.

Tra le altre materie prime, continua il declino dei metalli di base, con il rame che perde lo 0,60% a Londra (dopo il crollo dell'1,80% della sessione precedente) a fronte della flessione di quasi il 2% del nichel. 
Protagonista assoluto, in negativo, è però il minerale di ferro: i future sull'iron ore in consegna a settembre al Dalian Commodities Exchange hanno toccato un crollo del 4% ai minimi dell'ultimo mese. Il declino è di quasi il 12% da fine febbraio. 
A deprimere i corsi ci sono anche le banche cinesi che, come riporta Caixin, su ordine della People's Bank of China hanno ulteriormente aumentato i tassi d'interesse applicati sui mutui, deprimendo le prospettive per il settore immobiliare.

Tracollo per i titoli minerari a Sydney: Bhp Billiton e Rio Tinto hanno perso quasi il 3% mentre è superiore al 5% la flessione di Fortescue. E l'S&P ASX 200 ha segnato un declino dell'1,56% in chiusura. Calo, ma più moderato, anche per le piazze cinesi: Shanghai Composite e Shanghai Shenzhen Csi 300 hanno infatti perso lo 0,50% e lo 0,47% rispettivamente. In negativo anche lo Shenzhen Composite, deprezzatosi dello 0,30% a fine seduta.

IL CALENDARIO DI OGGI
Mercoledì 22 Marzo 2017

00:50 GIA Verbali BoJ;
00:50 GIA Bilancia commerciale feb;
05:30 GIA Indice attività industriali gen;
11:00 EUR Bilancia partite correnti gen;
14:00 USA Indice FHFA (prezzi abitazioni) gen;
15:00 USA Vendite abitazioni esistenti feb;
15:30 USA Scorte settimanali petrolio e derivati.