n63

Log in
NEWS
Camorra, Verdi: Per sconfiggerla serve una reazione dei cittadini Nuoto, festa al Grand Prix di Napoli per Federica Pellegrini San Vitaliano, veglia di preghiera di solidarietà ai lavoratori del salumificio Spiezia Pd, Simone Valiante: Si apra una riflessione vera sull'Industria Dl manovra, Boccia: Voucher? Il futuro dell'Italia non passa di qui Migranti, a Napoli la nave di Msf con 1500 persone Salerno, i Neri per caso chiudono"Porto di Parole": c'è anche De Luca Capri Watch. il marchio campano protagonista al Roland Garros con tre testimonial Cai, Napoli capitale della montagna: c'è l'assemblea nazionale Mann, flash mob per dire no alla sentenza del Tar Università di Salerno, occhialini 3D per il piano formativo in live surgery Napoli, il ministro Orlando a de Magistris: Noi attenti alla città Ariano International Film Festival, presentata a Cannes la V edizione Napoli, cambia la giunta. Il sindaco: non c'è giudizio politico Napoli, de Magistris: Governo garantisca più risorse Bcc Napoli, bilancio di solidità Matilda Cuomo e la formula magica del Mentoring Matilda Cuomo premia Boccia alla Camera di Commercio di Salerno Nei guai amministratore di società che trasporta dializzati Mostre, Pina Gagliardi a Capri dal 3 giugno Confindustria, Benevento Calcio tra le 10 imprese neoassociate citate da Boccia Mann, lettera degli intellettuali: Sentenza crea danno incalcolabile Napoli, il presidente della Commissione Trasparenza Palmieri: Rischio default Ex Isochimica, teste in aula: Amianto smontato anche in stazione Premio Morante Ragazzi, Floris super-vincitore Medicina, il ministro Fedeli a Salerno: Decreti per le scuole di specializzazione entro luglio Federico II, premi e concerti per compleanno dell'università Regione, si insedia Osservatorio su mercato del lavoro Crisi Anm e Ctp, De Luca scarica il Comune di Napoli Ga.Fi., nuova sede in Calabria Universiadi, Fi: Villaggio atleti su navi, cala il sipario per Bagnoli Fca, siglata l'intesa con la Regione per il centro ricerche di Pomigliano Napoli, il consiglio approva il rendiconto. Palma: Lascio per un incarico nazionale Camera di Commercio di Napoli, lunedì l'intesa con imprese cilene Salerno, Matilda Cuomo incontra sindaco Napoli e assessore De Luca

kimbo shop ildenaro 016

Aumento dei tassi in vista, il dollaro si rafforza

 

Il punto. Seduta complessivamente positiva per l’Asia, a fronte del rafforzamento del dollaro in scia all’ennesima dichiarazione di un rappresentante della Federal Reserve (in questo caso Patrick Harker, capo della Philadelphia Federal Reserve Bank) possibilista per un nuovo rialzo dei tassi già nel meeting di marzo del Federal Open Market Committee (Fomc, la commissione della Fed che si occupa di politiche monetarie): il Bloomberg Dollar Index, paniere che monitora la valuta Usa nei confronti delle altre dieci principali monete, guadagna circa lo 0,30% e lo yen è in calo dello 0,40% sulla divisa americana. Al momento il biglietto verde è scambiato a 1,0534 contro l’euro.

Ieri – lo ricordiamo – la Borsa di New York è rimasta chiusa per la celebrazione del “President Day”. 
Le principali Borse europee si muovono in territorio positivo. Il Ftse Mib di Milano segna +0.40%, il Dax30 di Francoforte  +0.43%, il Cac40 di Parigi +0.15%, l'Ibex35 di Madrid perde lo 0,02% e il Ftse100 di Londra -0.20%,

Per l'Italia è la vigila dell'atteso rapporto europeo sul debito pubblico, dal quale emergeranno anche le indicazioni di una possibile apertura di procedura d'infrazione verso il Belpaese, che si è comunque impegnato a correggere di 3,4 miliardi i propri conti pubblici per il 2017.

PIAZZA AFFARI

Lospread tra Btp e Bund tedeschi si è leggermente ristretto in area 185 punti base, con il decennale italiano che rende il 2,15% sul mercato secondario.
Bancari in flessione con l'indice Ftse Italia Banche a -1,4%. 
Tra le peggiori UniCredit (-1,9%), nonostante MF riferisca che Fondazione Crt ha sottoscritto l'aumento per l'intero 1,7% che detiene, Banco BPM (-1,9%) e UBI Banca (-1,7%), su cui ieri Fitch ha ha ridotto di un notch il rating a lungo termine (Long-term Issuer Default Rating) da “BBB” a “BBB-“, e il Viability Rating, da “bbb” a “bbb-“. Confermato negativo l’outlook. Fitch ha motivato il peggioramento del merito di credito di UBI con il peso dello stock dei crediti deteriorati sul patrimonio, giudicato elevato in ottica prospettica, dal momento che, secondo Fitch, gli obiettivi di riduzione indicati nel Piano industriale 2019/2020 non sembrerebbero sufficientemente ambiziosi.

BORSE ASIATICHE

Seduta complessivamente positiva per l’Asia. Il Nikkei 225 guadagna lo 0,68%, mentre l’indice più ampio Topix si apprezza dello 0,56%.

A Seoul il Kospi chiude con un guadagno dello 0,89% superando per la prima volta dal 2015 quota 2.100 punti.

Performance negative per Sydney (l’S&P ASX 200 limita comunque allo 0,07% le sue perdite) e Hong Kong in vista della chiusura è in flessione di circa lo 0,60%. 
L’indice Msci Asia-Pacific, Giappone escluso, registra +0,20% anche se rimane sotto al picco di 19 mesi segnato la settimana scorsa. In ogni però si è comunque apprezzato dell’11% dai minimi del 23 dicembre, quando toccò il punto più basso in scia al sell-off innescato dalla vittoria a sorpresa di Donald Trump alle presidenziali Usa. 
Shanghai Composite e Shanghai Shenzhen Csi 300 chiudono invece in progresso dello 0,41% e dello 0,33% rispettivamente. In chiusura lo Shenzhen Composite si apprezza invece dello 0,95%.

BORSA USA

La Borsa di New York è rimasta chiusa per la celebrazione del “President Day”.

I DATI MACRO

Francia: settore privato in ulteriore rafforzamento

Markit Economics ha reso noto che in Francia l'Indice PMI Manifatturiero, nel mese di febbraio, si è attestato a 52,3 punti da 53,6 punti di gennaio, livello più basso da tre mesi, segnalando un rallentamento delle condizioni operative. Si rafforza invece il settore privato con l'indice PMI dei servizi in crescita a 56,7 punti dai 54,1 punti precedenti.

Germania: continua a crescere il settore manifatturiero

In Germania Markit Economics ha comunicato che nel mese di febbraio il dato dell'Indice PMI dei Servizi è salito a 54,4 punti dai 53,4 punti di gennaio, indicando una accelerazione della crescita. Forte invece la crescita del settore manifatturiero con l'indice PMI in crescita a 57 punti dai 56,4 punti di gennaio. L'indice PMI Composito finale, che misura i risultati combinati delle attività manifatturiere e dei servizi, è salito a 56,1 punti dai 54,8 punti di gennaio, evidenziando la lettura più alta da 34 mesi.

Giappone: indice attività industriali cala oltre le attese

Il ministero giapponese di Economia, Commercio e Industria ha reso noto che l’indice delle attività industriali è calato in dicembre su base mensile rettificata dello 0,3% contro la flessione dello 0,2% attesa dagli economisti e il progresso dello 0,4% di novembre (la lettura era stata invariata sia per settembre che per ottobre). Su base annuale l’indice è invece cresciuto dell’1,2% in deciso rallentamento rispetto al progresso del 2,2% di novembre (in ottobre era calato dello 0,4%).

Giappone: Pmi Markit/Nikkei sale a 53,5 punti in febbraio

Accelera anche in febbraio la crescita dell’attività manifatturiera del Giappone, che rimane per il sesto mese consecutivo in fase espansiva. La lettura preliminare dell’indice Pmi stilato da Markit/Nikkei segna infatti per il mese in chiusura un progresso a 53,5 punti, ai massimi di 35 mesi, dai 52,7 punti della lettura finale di gennaio (52,4 punti in dicembre) e contro i 52,1 punti attesi dagli economisti. La lettura flash è basata su circa l’85% delle risposte al sondaggio. I dati definitivi relativi a febbraio verranno pubblicati il prossimo 1° marzo.

Pil area Ocse cresce dell’1,7% nel 2016 dal 2,4% del 2015

Nel quarto trimestre 2016 il Pil dell’area Ocse è cresciuto dello 0,4% sequenziale contro lo 0,5% del terzo e lo 0,2% del secondo. Secondo quanto comunicato lunedì dall’Organisation for Economic Cooperation and Development (Oecd, in italiano Ocse), su base annuale la crescita è stata dell’1,7% per il quarto trimestre consecutivo e per l’intero 2016, che segna quindi un netto rallentamento rispetto al progresso del 2,4% segnato nel 2015.

Brasile: fiducia dell’industria cala in febbraio

Secondo i dati preliminari comunicati lunedì dalla Fundação Getulio Vargas (Fgv), in febbraio l’indice della fiducia del settore industriale è calato in Brasile a 87,2 punti dagli 89,0 punti di gennaio (84,7 punti in novembre). L’indice della situazione corrente è sceso a 85,7 punti dagli 87,0 punti di gennaio, mentre quello dell’outlook è arretrato da 91,0 a 88,8 punti. L’indice della capacità di utilizzo nel settore industriale è invece peggiorato da 74,6 punti di gennaio a 74,3 punti in febbraio. L’Fgv comunicherà i dati definitivi il prossimo 24 febbraio.

IL CALENDARIO DI OGGI
Martedì 21 Febbraio 2017

01:30 GIA Indice PMI manifatturiero preliminare feb;

05:30 GIA Indice attività industriali gen;

09:30 GER Indice PMI manifatturiero preliminare feb;

09:30 GER Indice PMI servizi preliminare feb;

10:00 EUR Indice PMI composito preliminare feb;

10:00 EUR Indice PMI manifatturiero preliminare feb;

10:00 EUR Indice PMI servizi preliminare feb;

14:50 USA Intervento Kashkari (FOMC, Fed);

15:45 USA Indice Markit PMI composito preliminare feb;

18:00 USA Intervento Harker (FOMC, Fed).