Governo

Ricercatori under 40: fondo da 30,6 mln: graduatoria il 17 maggio

E’ alle battute finali il lavoro del Comitato di valutazione del bando per giovani ricercatori 2010. Il ministro della Salute, Renato Balduzzi, ha incontrato ieri mattina l’organismo nella sede del ministero all’Eur.

A CHI E’ DESTINATO IL BANDO
Il Programma è destinato a progetti di ricerca clinico-assistenziale e biomedica e prevede un fondo di 30.627.000 euro espressamente dedicato a proposte di ricercatori che non abbiano compiuto 40 anni alla scadenza del bando. I progetti saranno valutati secondo il metodo della peer review. Il Comitato, di nomina ministeriale, è composto da 10 ricercatori di nazionalità italiana ed estera anch’essi di età inferiore ai 40 anni, operanti almeno per la metà presso istituzioni ed enti di ricerca non italiani riconosciuti di livello eccellente sulla base di indici bibliometrici come l’impact factor ed il citation index. Due componenti del Comitato vengono nominati su designazione del ministro dell’Università e della Ricerca. Balduzzi conferma con i giovani ricercatori che il comparto sanitario nel settore della ricerca “dimostra di essere più avanti degli altri comparti e di mantenere un sistema di valutazione all’avanguardia”.

977 PROGETTI
Il Comitato sta valutando i 977 progetti presentati da ricercatori under 40, che hanno già ricevuto un primo giudizio da parte di due revisori del National Institute of Health del Dipartimento della Salute degli Stati Uniti. I revisori hanno valutato in prima istanza ciascuna proposta in modo indipendente l’uno dall’altro, per poi trovare un accordo attraverso lo strumento del face-to-face. La procedura è totalmente anonima (è anonima l’identità di chi presenta il progetto) e tracciabile (tutte le valutazioni sono registrate e visibili sul sistema del ministero dai presentatori dei progetti al termine del processo di valutazione). Ora prende il via il lavoro del Comitato di valutazione, che provvederà all’armonizzazione delle graduatorie e dell’analisi dei giudizi espressi dai primi revisori. L’intero processo di valutazione si concluderà il 17 maggio, quando la Commissione nazionale della ricerca sanitaria procederà all’approvazione delle graduatorie definitive.
En. Sen.

Il programma in pillole

• Oggetto del bando
Progetti di ricerca clinico-assistenziale e biomedica
• Risorse stanziate
Fondo di 30.627.000 euro espressamente
• Chi partecipa
Ricercatori che non abbiano compiuto 40 anni alla scadenza del bando
• Comitato di valutazione
- 10 ricercatori di nazionalità italiana ed estera di età inferiore ai 40 anni
- Numero progetti presentati
- 977

Il Programma è destinato a progetti di ricerca clinico-assistenziale e biomedica e prevede un fondo di 30.627.000 euro

Giornale numero: 088 - Pagina: 13