Log in
NEWS
Giovane morto al Loreto mare, è bufera nella Sanità campana Sui sentieri degli dei, ad Agerola omaggio a Rino Gaetano Made in Italy, studio di Confartigianato: Protagoniste le piccole imprese Gianfranco Rotondi (Fi): Alle elezioni ci sarà un vincitore e sarà il centrodestra Regione, aumento stipendio ai manager. Di Scala (Fi): Grottesca difesa di De Gregorio Guardia Sanframondi, al via domani i "Riti Settennali" Roghi, emergenza sui Monti Lattari: fiamme vicino ad hotel Napoli, Moxedano: Situazione trasporti sempre più complicata Confartigianato: Le Pmi italiane pagano l'energia il 29% in più rispetto alla media Ue Montenero, al via la prima edizione di "Corti al Mulino" Premio Capri Danza International, al via la V edizione alla Certosa di San Giacomo Attentato Barcellona, a Napoli rafforzate le misure di sicurezza Diwine Jazz Festival, a Montecorice quattro serate tra vino e buona musica Da Pasqualino, omaggio a Capri: ecco i faraglioni di pizza Ermanno Russo: Che errore depotenziare l'oculistica al Vecchio Pellegrini Napoli, Comune: Dal 28 ordinanza per fornire indicazioni sui vaccini Geometri, Carlino: Al fianco dei periti industriali per il campetto a Scampia Estate, 38 mln di italiani in vacanza: tra i souvenir i prodotti tipici del territorio Giovani Confapi Napoli, Marrone: Bene l'occupazione, investire sulla formazione Lavoro, dati Cgia: nell'ultima parte dell'anno 123 mila nuovi posti Fca, dopo Geely e Dongfeng anche Guangzhou smentisce interesse all'acquisizione Teatro, Kronos e Medea a Velia tra classici e archeologia Alto Calore, Cammarano (M5s): Accordo a perdere con l'Acquedotto pugliese Morto Vincenzo Abate, pioniere della fecondazione artificiale Universiadi Napoli 2019: presentato a Taipei il video ufficiale Partecipazione delle Pmi alle gare pubbliche: bando Cosme da 350mila euro Poli innovativi dell'infanzia, 14,4 milioni alla Campania Treni regionali, 640 milioni dal Governo Ssc Napoli, assessore Borriello: Nuova convenzione per lo stadio, risolte le pendenze Confapi Napoli, Giglio: Incidenti in mare, più controlli ai presidi di salvataggio Benevento, Mortaruolo (Pd): Dalla Regione contributi a 47 Pro Loco Ecolamp, Napoli e provincia al 56% di raccolta di lampadine esauste Miss Mondo Italia, lunedì tappa nel salernitano Morto a Napoli il direttore della Comunicazione Msc Maurizio Salvi Attentato Barcellona, 14 morti: anche due italiani. Nella notte attacco sventato a Cambrils

kimbo shop ildenaro 016

Fondi Ue, l'Italia perde oltre 172 mln di risorse 2007-2013

L'Italia ha perso almeno 172,18 milioni di euro di fondi europei per il periodo 2007-2013. Il dato, già denunciato dall'eurodeputata del Movimento 5 stelle Rosa D'Amato, emerge da un rapporto realizzato dalla Commissione europea per il Parlamento Ue di cui l'Ansa ha preso visione. La cifra esatta di fondi europei "disimpegnati", quindi non più utilizzabili per il programma a cui erano stati assegnati né per qualsiasi altra finalità, è di 172.179.323 euro, la maggior parte dei quali riguardano la regione Sicilia, che in totale perde almeno 124,37 milioni. La fetta più grande di fondi europei persi proviene dal Programma operativo regionale (Por) del Fesr (Fondo europeo di sviluppo regionale) della Regione Sicilia, nell'ambito dell'Obiettivo Convergenza, che punta a innalzare e stabilizzare il tasso di crescita medio dell'economia regionale. Poco meno di 117 milioni di euro (esattamente 116.906.503) dei circa 3,270 miliardi messi a disposizione resteranno quindi nelle casse dell'Unione europea. Sempre in Sicilia, ma nell'ambito dell'Obiettivo Convergenza del Por Fse (Fondo sociale europeo), sono stati "disimpegnati" altri 7,465 milioni di euro su un totale di 1,049 miliardi. La Regione perde così un totale di 124,372 milioni di euro, ai quali potrebbero sommarsi ulteriori fondi. 38,4 milioni di euro sono stati infatti sottratti all'Obiettivo Convergenza del Programma operativo interregionale (Poin) 'Attrattori culturali, naturali e turismo', che punta a sostenere lo sviluppo economico e sociale di Sicilia, Campania, Puglia e Calabria (non sono però disponibili i dati regione per regione). Unico Piano Operativo del Nord Italia ad aver perso fondi è quello Fse della Provincia autonoma di Bolzano per l'obiettivo 'Competitività regionale e occupazione': 9,4 milioni di euro dei 60,1 totali sono stati "disimpegnati". Conclusa entro il 31 marzo l'attività di certificazione della spesa da parte delle autorità italiane, la Commissione europea sta ora analizzando le cifre per arrivare il prima possibile alla chiusura di tutti i vari programmi, che potrebbe richiedere diversi mesi di tempo. L'ammontare totale dei fondi comunitari "persi" dall'Italia e da restituire a Bruxelles potrebbe quindi anche aumentare una volta concluso l'intero iter di verifica.