Log in
NEWS
Scossa di terremoto e crolli: tragedia ad Ischia Archeologia, a Ercolano i raggi X svelano il ritratto di una antica donna romana Fumetti, a Salerno rivive il mito di Trumoon Ap Campania, Barone: Le alleanze le decide Alfano Caso Loreto Mare, domani arrivano i Nas Onlus e Coop sociali, bando da 223 mln: domande a partire dal 7 novembre Incentivi per under 32: ecco le misure allo studio del Governo Isole minori, 15 milioni di euro per l'efficienza energetica Corti di lunga vita, via al contest: 2mila euro in palio per il primo classificato Fca, non solo Jeep: Great Wall punta all'intero gruppo Castel Volturno, si insedia il commissario straordinario Mar Mediterraneo, lo screening di Goletta Verde: in Lazio, Calabria e Campania i punti più inquinati Sal De Riso, piccoli, tondi e deliziosii: ecco i nuovi Cabochon D’Amalfi Acerra, il Comune con la Coldiretti: No al Ceta Scavi di Pompei, tour operator favorevoli all'aumento delle tariffe Cinema, primo ciak per il nuovo film con Rubini: set ad Apice Caso Loreto mare, si indaga per omicidio colposo Edilizia scolastica, via al bando Pon: 350 mln alle Regioni del Sud Ricerca, nuovo bando aerospazio: i progetti entro il 30 settembre Sponz Fest, la Scuola di tarantella montemaranese alla notte del tamburo Zootecnia, banca dati per la biodiversità: 93 milioni per allevatori e centri di ricerca Access City Award 2018: demande entro l'11 settembre Nocera, voto di scambio politico-mafioso: blitz dei carabinieri Scavi di Pompei, ricara il biglietto: da 11 euro passa a 15 Industria Italiana Autobus, giornata storica a Flumeri: l'8 settembre presentazione dei primi mezzi prodotti Caso Loreto mare, Codacons: Gli ispettori non bastano, denuncia a Lorenzin e De Luca Napoli, dopo la delibera primi tavolini a piazza Municipio Nerina Dirindin (Mdp): Caso Loreto mare, occorre riorganizzare il sistema Napoli, de Magistris: La sicurezza? Non si ottiene innalzando i muri Mafia, Dia: Sequestrati in un anno beni per 210 milioni Fca, cinesi di Great Wall interessati a Jeep Tommariello d’oro 2017, ecco i premiati: appuntamento il 26 a Montefusco Sarà il turismo lento e sostenibile il futuro dell’Italia? Giovane morto al Loreto mare, è bufera nella Sanità campana Sui sentieri degli dei, ad Agerola omaggio a Rino Gaetano

kimbo shop ildenaro 016

Siccità, il report Coldiretti: nei campi della Campania in fumo circa 200 milioni

Salgono a 2 miliardi le perdite a coltivazioni e allevamenti causate dal clima del 2017, tra i più siccitosi da oltre 200 anni ma segnato anche da violenti temporali. A dirlo è il dossier Coldiretti, presentato dal presidente Roberto Moncalvo all'Assemblea nazionale con gli agricoltori da tutte le province, primo focus sull'impatto del meteo regione per regione, vero bollettino di guerra. Nel campi coltivati è sempre più difficile ricorrere all'irrigazione di soccorso per salvare le produzioni; l'allarme siccità interessa ormai oltre i 2/3 della superficie agricola, facendo lievitare i costi energetici. Le perdite in Lombardia ammontano a 90 milioni, in Piemonte si registra un taglio del 30% per le rese cerealicola. In sofferenza gli oliveti liguri, mentre in Veneto da aprile l'acqua è contingentata. In Trentino Alto Adige la produzione di fieno è calata del 30%, mentre in Friuli Venezia Giulia è stato sancito lo stato di sofferenza idrica. Stato di emergenza nelle zone di Parma e Piacenza in Emilia Romagna, con perdite per 100 milioni di euro ai quali se ne aggiungono altri 50 per i nubifragi. Oltre 200 milioni sono i danni da siccità in Toscana, 30 milioni nelle Marche, 60 milioni in Umbria, tra i 90 e i 110 nel Lazio. Provata la Campania dove sono andati persi 200 milioni, ma occorrerà attendere la fine dell'estate per comprenderne la reale dimensione. In Abruzzo, nella sola Marsica, tra olivicoltura e zootecnia, i milioni persi sono 200 e 140 in Molise. Rischia un calo del 30% la produzione di olive in Puglia, mentre in Basilicata verrà chiesto lo stato di calamità. In Calabria in difficoltà gli ulivi con perdite del 35/40% e la viticoltura con il 15%, totalizzando danni per 310 milioni di euro. In Sicilia si registrano costi triplicati per le irrigazioni, mentre in Sardegna la riduzione per le produzioni agricole è del 40%, pari a 120 milioni.